La Finanza A Portata Di Click

Miglior Conto Deposito Online 2021: Quale Scegliere?

miglior conto deposito

Stai cercando idee sul miglior conto deposito? Sei nel posto giusto!

In questa guida scoprirai quali sono le principali caratteristiche, i vantaggi e i costi dei conti deposito che abbiamo selezionato, tra le decine di opportunità che il mercato propone in questo settore.

Di seguito trovi una tabella nella quale sono state inserite i migliori conti deposito del 2021, le caratteristiche di ognuno di essi e il link al sito ufficiale del conto che ti consigliamo di utilizzare per investire i tuoi soldi.

migliori conti deposito

Il conto deposito è considerato, in assoluto, l’investimento più sicuro per i propri risparmi. Si tratta di un conto su cui versare dei soldi che potranno essere vincolati per un periodo di tempo più o meno lungo.

A fronte di questo deposito otterrai dei rendimenti garantiti. Si tratta di rendimenti garantiti perché fino a 100.000 €, i conti deposito sono garantiti da un fondo interbancario che rimborsa il cliente in caso di fallimento della banca stessa.

I tuoi soldi, in qualunque caso, ti saranno rimborsati per una somma pari o inferiore a 100.000 euro. Tuttavia, prima di investire i propri risparmi in un conto deposito, è sempre bene analizzare e selezionare le banche più sicure e più solide.

Migliori conti deposito 2021 a confronto: recensioni e guida alla scelta

Miglior conto deposito: Illimity Bank

Illimity Bank (vai al sito ufficiale) offre un conto deposito a chi ha già un conto corrente e quindi è già cliente della banca. Questo vuol dire che per aprire il conto deposito devi prima aprire il conto corrente di Illimity Bank.

conto deposito migliore illimity bank

Non è previsto il conto deposito libero, ma c’è solo quello vincolato con due opzioni: svincolabile o non svincolabile. Nel primo caso ti sarà offerto un tasso di interesse minore, ma hai la possibilità di ritirare in anticipo le somme in caso ti servissero.

I tassi variano anche in relazione alla durata del vincolo, che parte dai 6 mesi con un tasso per depositi non svincolabili pari allo 0,75% lordo annuo e per depositi svincolabili pari a 0,60% lordo annuo, per arrivare a 60 mesi con un tasso del 2% lordo annuo per depositi non svincolabili e 1,70% lordo annuo per depositi svincolabili.

rendimento conto deposito illimity bank

Gli interessi vengono corrisposti annualmente solo per le linee non svincolabili con durata tra i 24 e i 60 mesi; negli altri casi, invece, vengono pagati interessi solo a fine periodo. Una volta aperto il conto corrente l’apertura del conto deposito è semplicemente on line con pochi clic.

Il conto deposito non prevede spese da parte della banca: le uniche sono le ritenute del 26% sugli interessi e l’imposta di bollo per importi superiori ai 5.000 €, anche se, quest’ultima è dovuta anche sul conto corrente. Il fatto che il deposito è un accessorio al conto corrente rende obbligatoria l’intestazione del conto uguale a quella del conto deposito.

Crédit Agricole

Crédit Agricole punta non solo ed esclusivamente su prodotti diversi dal conto deposito, anche se la sua struttura molto attenta ai finanziamenti alle imprese farebbe presupporre il contrario.

conto deposito credit agricole

Qualche opportunità di conto deposito c’è: il più allettante è Crescideposito Più. Questo prodotto può essere sottoscritto in due casi: entro 30 giorni dal termine di un altro prodotto di investimento con la banca oppure apportando liquidità da un conto corrente esterno a Crédit Agricole.

Crescideposito Più è un conto deposito per privati con il quale la banca non richiede di vincolare le somme, ma offre una remunerazione differenziata a seconda del tempo di permanenza delle somme sul deposito.

Così fino al termine del sesto mese ti offre lo 0,25% lordo annuo, dal settimo fino alla fine del dodicesimo mese lo 0,4% lordo annuo, dal tredicesimo mese fino alla fine del diciottesimo lo 0,55% lordo annuo e dal diciannovesimo fino al ventiquattresimo lo 0,80% lordo annuo.

Al termine del ventiquattresimo mese il deposito si chiude e le somme vengono riaccreditate sul conto corrente. Un’opzione interessante per i minori da 0 a 12 anni è il libretto di risparmio VYP Junior. Fino al compimento del tredicesimo anno di età fa maturare interessi pari allo 0,5% annuo.

libretto vyp junior

Il libretto può contenere al massimo 15.000 € e fino ai dodici anni è gratuito. Dal tredicesimo invece offre un tasso creditore pari allo 0,10% lordo annuo e prevede spese di registrazione e spese per la spedizione del rendiconto se non si è scelto il formato elettronico.

Come funziona un conto deposito?

È semplicissimo: più aumenta il periodo in cui parcheggi i tuoi soldi in un conto deposito, più i rendimenti che ti riconosce la banca aumentano. Se poi questi soldi sono anche vincolati, che significa che non potrai riprenderli prima della fine del periodo di vincolo scelto, i tassi saranno ancora più alti.

I conti deposito sono sicuramente un ottimo strumento per diversificare il proprio portafoglio di investimenti, ma non ti consiglio di investire il 100% del tuo capitale in un conto deposito.

Se possiedi una somma di denaro che oggi non ti serve, ma che potrebbe servirti nell’arco di 2-3 anni, allora investire questi soldi in un conto deposito può essere la scelta giusta per riuscire a guadagnarci qualcosa e soprattutto non lasciare che essi si svalutino a causa dell’inflazione.

Se invece desideri investire i tuoi soldi per un periodo di tempo maggiore, allora deve scegliere altri strumenti: mercato azionario, obbligazionario, materie prime, immobiliare, e molto altro ancora, ma non un conto deposito.

In questo articolo prendiamo quindi in esame i migliori conti deposito disponibili in questo momento sul mercato, partendo da un lasso di tempo pari a 6 mesi ed arrivando a 3 anni.

Come scegliere il miglior conto deposito?

Esistono conti deposito che hanno anche scadenze più lunghe, si arriva anche ai 10 anni, e con tassi superiori. Tuttavia ti ripeto ancora che, se vuoi investire i tuoi soldi per un periodo superiore ai 3 anni e non ne ha bisogno nell’immediato, ci sono delle alternative che sono molto più valide e redditizie del conto deposito.

Ti invito sempre a tenere conto, nella scelta del miglior conto deposito, quali sono le scadenze che preferisci a livello temporale e se vuoi che i tuoi soldi siano svincolabili o meno.

Questi sono i due fattori più importanti di tutti nella scelta del conto deposito su cui investire i propri risparmi. Il terzo fattore, l’imposta di bollo, non è un vero e proprio fattore di scelta.

In pratica, nel momento in cui una banca comunica che non dovrai pagare l’imposta di bollo sul suo conto deposito, in realtà non è del tutto vero che non lo pagherai.

In questi casi sarà la banca stessa a pagarlo per te, in quanto trattandosi di un’imposta nazionale, risulta obbligatoria per tutti ed è impossibile sottrarvisi.

Può essere un “regalo” che ti fa la banca, ma non dovrebbe essere un fattore determinante nella selezione e nella scelta del tuo conto deposito.

Altri conti deposito

Banca IFIS

Il conto deposito di Banca Ifis si chiama Rendimax e offre opportunità per tutti i gusti. Innanzi tutto puoi scegliere tra Libero, Like e Vincolato. Con Libero non hai rendimento, ma si tratta solamente del passaggio tra il conto corrente e il vincolo. La scelta vera è tra Like e Vincolato.

rendimax banca ifis

Il conto deposito Like è adatto se non hai ben chiaro se puoi lasciare lì i tuoi soldi oppure no: dalla richiesta di disinvestimento avrai il tuo denaro disponibile in 33 giorni, ma in cambio avrai lo 0,5% lordo.

Con Vincolato, invece, il tuo denaro non potrà essere svincolato prima della scadenza, ma potrai scegliere tra diverse scadenze di vincolo e tra la corresponsione degli interessi anticipati o posticipati. Con la scelta di interessi posticipati a cinque anni si arriva al 2,5% lordo annuo.

Il minimo da versare è di 1.000 €. Sulle somme depositate non vengono richieste spese, ma si dovrà corrispondere solamente l’imposta di bollo per somme superiori ai 5.000 €.

Sul sito trovi un tool che ti permette di calcolare agevolmente a seconda della somma depositata e del vincolo temporale anticipato o posticipato il rendimento lordo e netto che puoi ottenere grazie a Banca Ifis. Per aprirlo è sufficiente una semplice procedura on line e un bonifico dal tuo conto corrente. Per prelevare potrai richiedere la carta di debito gratuita.

IBL Banca

IBL Banca offre un conto deposito senza vincoli in promozione per attivazioni entro il 30 settembre 2020 con tasso di 0,75% su base annua, tasso che verrà applicato fino a fine anno. Successivamente il tasso conteggiato sarà pari allo 0,50% annuo.

conto deposito ibl banca

Questi tassi sono ovviamente quelli lordi poiché gli interessi sono soggetti alla ritenuta del 26%. Su questo conto deposito c’è a disposizione la carta di debito per prelevare oppure si può provvedere con bonifico bancario verso altri conti.

L’istituto offre anche depositi vincolati con i quali si ha un tasso di interesse maggiore. Ci sono due tipologie di conto vincolato: con e senza cedola.

Il tipo senza cedola ha vincoli di 3, 6, 9, 12,18 e 24 mesi con interessi che partono dallo 0,75% all’1%, mentre la tipologia con cedola trimestrale ha vincoli di 6, 12, 18, 24 e 36 mesi e il tasso di interesse parte dallo 0,90% fino all’1%.

Le cedole vengono corrisposte ogni tre mesi con accredito sul conto deposito mentre se scegli il vincolo senza cedole, gli interessi vengono corrisposti assieme alla restituzione del capitale a scadenza.

Per aprirlo devi inoltrare la registrazione online compilando un semplice form e allegando documenti d’identità, con sottomano il telefono cellulare, l’accesso alla tua casella mail e l’Iban del tuo conto corrente da cui dovrai trasferire i soldi per alimentare il conto deposito. La tua posizione sarà sempre consultabile dall’area clienti Ibl.

CheBanca!

La banca on line di Mediobanca, tradizionalmente impegnata nei conto deposito, permette ai suoi clienti e a quelli nuovi di aprire un conto deposito sia libero che vincolato.

conto deposito chebanca!

Per aprire un deposito vincolato sono sufficienti 100 € e i periodi temporali sono di 3, 6 e 12 mesi. Per alimentarlo puoi usare il bonifico, un assegno o anche i contanti. In assenza di vincolo i soldi sul deposito libero ti renderanno lo 0,15% lordo, che viene detto tasso base.

Anche se vincolerai le somme le potrai svincolare in qualsiasi momento rinunciando al tasso di interesse maggiorato del vincolo, ma ti sarà lo stesso riconosciuto il tasso di base. Se invece manterrai le somme per tutta la durata del vincolo, per vincoli iniziati prima del 31 agosto 2020, i tassi sono dello 0,25% lordo a tre mesi, 0,30% lordo a sei mesi e 0,35% lordo a dodici mesi.

rendimenti chebanca!

Chebanca! prevede anche un conto deposito business, che è un’idea utile per le partite iva e per le imprese che possono accantonare somme che gli potrebbero servire in futuro e vogliono lucrare qualche interesse sopra.

Per il comparto business il tasso base è pari a 0,10% lordo, che è uguale al tasso per il vincolo a tre mesi, mentre per quello a sei mesi o a un anno è riconosciuto lo 0,15%. Perché sia possibile vincolare somme sul conto deposito business è necessario produrre anche la partita iva e inviare i fondi dal conto che normalmente viene utilizzato per le spese e gli incassi relativi all’impresa.

Unicredit

Unicredit non pubblicizza granché i suoi conti deposito, i quali non brillano per rendimento. Come da tradizione, ha, però libretti di deposito liberi e vincolati.

Dalla sezione trasparenza Money Box Cd, il certificato di deposito vincolato si può sottoscrivere a partire dai 5.000 € per 24 mesi senza possibilità di svincolo anticipato e rende lo 0,10% lordo annuo con riconoscimento degli interessi posticipato.

moneyboxcd unicredit

Non si tratta di un’offerta molto allettante, soprattutto per cifre piccole poiché la stessa banca per apertura di conto corrente entro il 30 settembre e versando 500 € prima di fine anno e lasciandoli fino al 2 gennaio, riconosce 150€ (tra l’altro netti), che corrispondono al 30% netto non su base annua, ma anche solo in un mese.

Il focus di Unicredit per quanto riguarda gli investimenti continuativi è più su fondi comuni di investimento e altre proposte dei consulenti finanziari e il vincolo sulle somme non è particolarmente interessante anche se, sicuramente ti dà la possibilità di preservare il tuo capitale e di avere un piccolo rendimento fisso.

Money Box Cd è sottoscrivibile solo da chi è già cliente Unicredit ed aderisce al servizio Banca Multicanale poiché l’unico modo per aderire è tramite il canale home banking. Si tratta, in effetti dell’unico prodotto di Unicredit, bonus a parte, con il quale c’è una promessa certa di rendimento. Per questo va comunque tenuto in considerazione se sei già cliente di questa banca.

Webank

Società del gruppo BPM, Wbank offre conti deposito liberi e vincolati che possono essere attivati dal conto online aperto con questa società. Trasferendo parte della tua disponibilità del conto sul conto deposito, avrai lo 0,10% lordo annuo, che può essere incrementato a 0,30% lordo annuo attivando i vincoli a 9,12 0 18 mesi.

conto deposito webank

Alla fine del periodo identificato verranno riaccreditati capitale e interessi. Una volta aperto il conto corrente puoi attivare o disattivare il tuo conto deposito. È, infatti, possibile rientrare in possesso delle somme vincolate in qualsiasi momento rinunciando alla corresponsione dell’incremento di tasso dovuto per il vincolo.

Ciò vuol dire che se oggi vincoli le somme per 9 mesi e arrivi al termine ti saranno corrisposti interessi per lo 0,30% lordo su base annua, mentre se all’ottavo mese vuoi riottenere le somme, ti saranno corrisposti interessi pari allo 0,10% lordo su base annua per gli otto mesi di disponibilità delle somme.

In quest’ottica, avendo lo stesso trattamento, è conveniente vincolare in ogni caso le somme, poiché se si possono poi lasciare a disposizione della banca, saranno riconosciuti gli interessi maggiorati, mentre in caso si avesse bisogno prima della scadenza del denaro si otterrebbe lo stesso risultato del deposito libero.

ING Direct

ING Direct offre due tipi di deposito: Conto Arancio e Deposito Arancio. Al momento puoi aprirli solo se sei già cliente ING per il conto corrente o avevi un conto arancio aperto in passato e non hai mai inviato la disdetta.

conto deposito ing direct

Per questo i tassi di interesse non sono particolarmente allettanti: infatti, normalmente, il deposito è un prodotto civetta, vale a dire uno strumento attraverso il quale si riesce ad attirare i nuovi clienti. Dopo questa necessaria premessa, andiamo a vedere cosa offrono.

Conto Arancio è il deposito libero e ti offre lo 0,02% lordo annuo. I costi sono del tutto azzerati e per alimentarlo e per prelevare occorre impostare bonifici in entrata e in uscita da e a favore del proprio conto corrente, sia esso ING oppure no.

Deposito Arancio è invece il deposito vincolato di ING e il denaro deve provenire e alla scadenza va riaccreditato unicamente su Conto Arancio. Deposito Arancio in questo momento offre unicamente un vincolo a dodici mesi offrendo un tasso di interesse lordo su base annua dello 0,10% e gli interessi vengono accreditati a fine periodo.

Le somme possono essere svincolate anticipatamente rinunciando agli interessi pattuiti. Si dovrà verificare in futuro se Banca d’Italia permetterà nuovamente di acquisire nuova clientela alla succursale della banca olandese: sarà in quel momento che ci potranno essere offerte interessanti per il suo rilancio.

Banco BPM

Il Banco Popolare di Milano offre alcune opportunità per il deposito a risparmio. Il deposito libero è costituto dal Conto di Deposito Ordinario che non ha un limite minimo iniziale ma può contenere al massimo 10.000 €.

certificati di deposito bpm

Su queste somme ti riconosce lo 0,10% lordo annuo. Sopra i 10.000 € sono sottoscrivibili i certificati di deposito, che sono dei prodotti cartolarizzati da sottoscrivere direttamente in filiale.

La banca, inoltre, offre depositi per clienti del settore imprese, che offrono dei tassi agganciati al tasso di interesse agganciato all’Euribor più uno spread.

Offerta interessante è quella del deposito per bambini da 0 a 11 anni, che si può attivare con 30 € di versamento e matura interessi pari all’1,1% lordo annuo per giacenze fino a 1.200 €. Superata tale somma, invece, il tasso di interesse diventa 0,10% lordo annuo.

Facto

Il conto deposito Facto è il conto deposito offerto dalla Banca Farmafactoring. Questa nasce a servizio di imprese farmaceutiche e, inizialmente, si stabilisce in Spagna, per poi cominciare ad offrire depositi on line in Italia a partire dal 2014.

conto deposito facto

Il suo conto deposito offre ad esempio per un deposito di 5.000 € e un anno di vincolo, l’1,1% lordo annuo di interesse. Contro questo non chiede nessuna spesa per la sua gestione. Lascia molta libertà nella decisione della scadenza del vincolo, che parte da tre mesi e finisce con i 36 mesi.

L’importo minimo investibile è di 5.000 € e il tasso di interesse è 0,5% lordo annuo per vincoli da tre a sei mesi, 0,9% da sei mesi ad un anno e 1,1% per durate superiori.

C’è un’alternativa interessante che viene offerta da Banca Farmafactoring: è il deposito Facto Plus. Con questo, a fronte di una modesta riduzione di tasso di interesse e con un minimo di vincolo di 9 mesi, potrai svincolare senza penali fino al 30% del capitale che hai investito.

rendimento conto facto

Il tasso di interesse tra 9 mesi e un anno diventa dello 0,8%, mentre dopo l’anno è pari all’1%. Aprendo il tuo conto Facto online avrai in pochi minuti il tuo Iban che puoi utilizzare per alimentare il tuo conto corrente. Il bonifico dovrà pervenire dal conto predefinito che hai dichiarato in fase di iscrizione.

Per finalizzare l’apertura dovrai restituire i documenti che ti sarà indicato di stampare dal sito tramite posta dopo averli sottoscritti. Le tue credenziali definitive ti saranno inviate dopo aver ricevuto tutta la documentazione comprensiva del bonifico di apertura del conto.

Migliori conti deposito a 3 mesi

Il miglior conto deposito online a 3 mesi è quello di Credit Agricole, con un tasso dello 0,35% e un conto di tipo non svincolabile (ti ricordo che per 3 mesi non potrai movimentare quei soldi).

conto deposito 2020

Poi abbiamo Banca IGEA che offre un rendimento dello 0,29% ed infine Banca Ifis con Rendimax, che propone lo 0,24%.

Tutti questi conti deposito sono non svincolabili. Ti ricordo che ci dovrai pagare regolarmente l’imposta di bollo, che è una piccola patrimoniale che viene imposta a coloro che hanno una giacenza sul conto superiore a 5.000 euro ed è pari al 2 per 1000 del saldo.

Miglior conto deposito online a 6 mesi

Scadenza del conto deposito: sei mesi. Il miglior conto a 6 mesi è quello di Banca Carige, con un conto deposito che ti assicura un rendimento dell’1,28%.

Poi c’è Widiba, che è la banca online del gruppo Montepaschi, con un rendimento dello 0,91% ed infine IBL Banca che offre lo 0,46%

Le somme non sono svincolabili, a parte Widiba che propone un conto deposito con la possibiità di svincolo anticipato dei propri soldi.

Miglior conto deposito a 12 mesi

Con una scadenza pari a 12 mesi, il miglior conto deposito è quello di Extraclick con lo 0,99% all’anno (svincolabile e senza imposta di bollo).

Poi c’è Igea Banca con lo 0,96% (anche questo svincolabile e senza imposta di bollo), ed infine Banca Arborea che offre lo 0,87% (svincolabile, ma devi pagare l’imposta di bollo).

Miglior conto deposito con scadenza 18 mesi

Occupiamoci ora di una scadenza pari a 18 mesi. In questo caso al primo posto c’è ancora Igea Banca con un interesse pari all’1,18% (non svincolabile, senza imposta di bollo).

Successivamente puoi affidare i tuoi risparmi a Rendimax Top di Banca Ifis che offre lo 0,95%, anche se in questo caso la liquidazione degli interessi è posticipata alla chiusura del vincolo e si paga normalmente l’imposta di bollo.

Ed infine un altro conto di Banca Ifis, Rendimax Firse, che ti assicurerà l’1,02% (non svincolabile, sì all’imposta di bollo)

Miglior conto deposito a 24 mesi

Con scadenza 24 mesi, il miglior conto deposito è di Igea Banca con un tasso di rendimento dell’1,48%, svincolabile e senza imposta di bollo. 
 
Poi c’è GBM Banca con un tasso dell’1,40% (svincolabile e senza imposta) ed infine ancora Rendimax Top con 1,28% di rendimento (non svincolabile, sì imposta di bollo).

Miglior conto deposito a 30 mesi

Arriviamo ora alla scadenza dei 30 mesi. Vivi Banca offre un tasso dell’1,05% non svincolabile e con imposta di bollo.

Banca Sistema offre l’1,03 ed è svincolabile e senza imposta di bollo. Decidi te quale tra i 2 preferisci scegliere.

Miglior conto deposito a 36 mesi

E concludiamo con l’ultima scadenza che andremo a prendere in considerazione che è quella dei 36 mesi. Abbiamo ancora una volta GBM Banca che offre 1,48%, svincolabile e senza imposta di bollo.

Poi Rendimax con l’1,46%, non svincolabile e con imposta di bollo.

La Finanza A Portata Di Click
La Finanza A Portata Di Click

Il blog ideale per chi vuole accrescere la propria cultura finanziaria ed investire al meglio i propri risparmi

5/5 - (1 vote)