DEGIRO Broker: Recensione, Opinioni, Commissioni e ETF Gratis

degiro

Qual è il broker online migliore in circolazione per comprare azioni ed investire in ETF, fondi, obbligazioni e opzioni?

In questa recensione scoprirai tutto su DEGIRO. Come funziona nello specifico? E quali sono i vantaggi che si possono ottenere con DEGIRO?

In questa recensione parleremo di come funziona DEGIRO, come aprire un conto su questa piattaforma, quali sono i vari conti disponibili e come scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Infine approfondiremo il tema dei costi e delle commissioni per fare trading online.

DEGIRO: opinioni di chi già lo utilizza

Le opinioni espresse da chi ha fruito o si sta servendo della piattaforma DEGIRO sono, in linea generali, piuttosto lusinghiere.

I punti di forza più significativi segnalati dagli investitori insistono sui seguenti aspetti:

  • i costi contenuti applicati alle negoziazioni;
  • ampia scelta di prodotti e strumenti finanziari disponibili;
  • la piattaforma utilizzata e l’interfaccia grafico del sito.

degiro opinioni

Volendo entrare maggiormente nel dettaglio delle recensioni rilasciate è possibile rendersi immediatamente conto che l’impatto economico contenuto sulle operazioni poste in essere è giudicato da tutti molto soddisfacente. DEGIRO si pone nella confronti della clientela in modo molto trasparente; sul sito è disponibile, infatti, un’apposita sezione in cui è possibile scaricare o consultare il tariffario applicato suddiviso in macro categorie di appartenenza dei singoli prodotti.

Le commissioni, in effetti, appaiono estremamente concorrenziali rispetto a quanto proposto dai principali competitor che operano on line e secondo i canali tradizionali.

Un altro punto di forza, a individuato quasi all’unanimità, della piattaforma DEGIRO è, indiscutibilmente, l’ampia gamma di strumenti finanziari disponibili per l’acquisto. Attraverso il sito, infatti, il risparmiatore ha l’opportunità di accedere ad azioni quote di OICR, ETF, Future, warrant, prodotti a leva, obbligazioni ed opzioni con la possibilità di operare su un elevatissimo numero di mercati.

La piattaforma e le modalità di utilizzo della stessa sono giudicate semplici, agili ed intuitive e, per questo motivo, particolarmente apprezzati anche da chi non possiede particolari competenze tecnologiche o si pone come neofita nel campo del trading on line.

Per quel che concerne, invece, gli elementi evidenziati dalla clientela come migliorabili, possiamo senz’altro individuare una certa difficoltà di accesso al servizio clienti che, talvolta, impone delle attese piuttosto significative.

L’introduzione di un conto demo, da utilizzare come prova gratuita, infine, viene ritenuto essenziale da molti utenti.

recensioni degiro

DEGIRO a confronto con i broker concorrenti

Benché sia sempre complicato paragonare i diversi competitor di mercato poiché non tutti operano esattamente sullo stesso terreno di gioco, è possibile comunque stilare una sorta di confronto a distanza cercando di affrontare i temi salienti che contraddistinguono le differenti realtà.

Di seguito trovi una tabella che mette a confronto DEGIRO e le principali alternative sul mercato, le loro caratteristiche ed il link al sito ufficiale.

degiro e le alternative: il confronto

DEGIRO vs Naga Trader

Nonostante le due piattaforme siano leader di mercato nel trading online, gli strumenti finanziari oggetto di trattazione sono ampi, ma differenti. Naga Trader (vai al sito ufficiale) è colosso nella contrattazione di CFD dal più ventaglio di sottostanti mentre DEGIRO può essere considerata l’evoluzione tecnologica dei canali più tradizionali.

naga trader vs degiro

Un’altra significativa differenza tra le due realtà è il lotto minimo necessario per accedere alle contrattazioni; mentre Naga Trader chiede un versamento minimo di 250 euro, DEGIRO è conosciuta per essere una delle piattaforme che permette di iniziare ad operare con un lotto minimo contenuto.

Le modalità di applicazione del ricarico commissionale, inoltre, sono diverse; Naga Trader applica uno spread tra prezzi di acquisto e vendita ed ottiene guadagno grazie a tale forbice, mentre DEGIRO applica una commissione percentuale diversa a seconda dello strumento trattato sul lotto oggetto di negoziazione.

Da un puno di vista grafico e di contenuti va anche evidenziato che la piattaforma di Naga Trader appare assai evoluta e completa anche per quel che concerne l’analisi tecnica, mentre DEGIRO mostra ancora un potenziale acerbo da implementare e migliorare.

DEGIRO vs eToro

Si tratta, indubbiamente di due fra le più blasonate piattaforme di trading online che evidenziano però alcune differenze significative.

La più evidente, senz’altro, è la differente gamma di strumenti finanziari a disposizione della clientela. Mentre eToro (vai al sito ufficiale) realizza la gran parte del proprio business con l’intermediazione di contratti per differenza, DEGIRO si pone come alternativa qualificata e qualificante per prodotti azionari, obbligazioni, ETF e strumenti derivati.

etoro vs degiro

Le due piattaforme, inoltre, non sono adatte allo stessa tipologia di clientela. Non dobbiamo dimenticare, infatti, che DEGIRO si pone come esecutore delle operazioni e non offre alcuna attività di consulenza aggiunta. eToro, invece, offre attività formativa, funzioni avanzate come trading automatico, mirror trading e copy trading che possono aiutare anche chi si pone come principiante nell’operatività di trading on line.

Dal punto di vista invece squisitamente economico le due piattaforme possono essere considerate fra le più competitive tra quelle attualmente disponibili, ma occorre sempre valutare a quale tipologia di negoziazione si è interessati. Per farlo è necessario consultare i fogli informativi disponibili sul sito autorizzato.

DEGIRO vs Fortissio

Fortissio (vai al sito ufficiale) è una broker finanziario greco che, benché regolarmente autorizzato all’operatività può porsi esclusivamente come intermediario di ordini e non può erogare servizio di consulenza.

fortissio vs degiro

Fortissio richiede un deposito minimo di 200 USD per iniziare ed offre un’ampia offerta di conti correnti a cui aderire; rispetto a DEGIRO si occupa di contrattazione di contratti per differenza con un’ampia scelta tra commodities, cripto valute e indici mentre appare meno competitiva sul settore dei titoli di debito.

DEGIRO: vantaggi e svantaggi

La prima cosa positiva è che DEGIRO ha un interfaccia ed una piattaforma, estremamente semplice; forse non è il massimo per fare analisi tecnica perché ci sono siti e strumenti migliori, ma si tratta del servizio più facile da usare che c’è in circolazione.

A causa della sua interfaccia è una piattaforma inadatta a chi fa un trading di brevissimo periodo (scalping o intraday molto veloce). Altro piccolo difetto in questo caso è la scelta è che non c’è una grande scelta lato opzioni

Se fai trading di opzioni ti consiglio prima di registrarti e vedere qual è l’offerta e poi decidere se è effettivamente lo strumento giusto per te.

Lati positivi: ovviamente le commissioni. Considerando tutti i vari broker senza commissioni, che però hanno molto altri difetti, DEGIRO è l’opzione migliore in Italia per i piccoli investitori.

degiro vantaggi svantaggi

Pagare 50 centesimi sul mercato azionario italiano e 50 centesimi sull’azionario americano a differenza di 5, 7 o 10€ come su altri broker è veramente magnifico. Se infatti piazzi un ordine di 150€ e 10€ li devi versare in commissioni, tutto il tuo profitto rischia di venire divorato.

Sotto l’aspetto degli ETF è molto conveniente, molto più di altri broker e quindi può essere particolarmente indicato per un piano di accumulo, soprattutto se riesci a sfruttare l’elenco degli ETF senza commissioni: in quel caso infatti il piano di accumulo costerà 0.

Altra cosa estremamente positiva: il report fiscale. Se ti appoggi ad una banca normale, ti aiuterà con la dichiarazione dei redditi, ma ti chiederà 5, 10 o addirittura 20€ per il lavoro. DEGIRO invece sotto l’aspetto fiscale è estremamente efficiente.

Inoltre c’è anche da dire che il regime dichiarativo è ottimo perché ti consente di sfruttare i guadagni che hai registrato fino all’ultimo, quindi fino a quando non andrai effettivamente a dichiararli.

Consiglio fortemente DEGIRO a chi vuole fare delle operazioni su ETF o azioni con un orizzonte di medio/lungo termine. Inoltre è particolarmente adatto a chi ha pochi capitali proprio per le commissioni ridotte.

Come fare un ordine

Vediamo come caricare un ordine su DEGIRO. In alto a sinistra devi digitare l’ISIN oppure il nome dell’azienda di cui vuoi comprare delle azioni. Prendiamo Enel come esempio.

acquistare azioni su degiro

Per acquistare un titolo devi andare su acquisto e qui hai disponibili diversi tipi di ordine. L’ordine a mercato è il più semplice: se inserisci un ordine a mercato con quantità 1, DEGIRO cercherà di farti avere il prezzo migliore.

degiro ordine mercato

Se però vuoi essere sicuro di pagare il prezzo che desideri e ti eri prefissato, devi usare l’ordine limite. Con l’ordine limite puoi infatti impostare un ordine al di sotto del prezzo che in questo momento è quotato sul titolo.

degiro ordine limite

In questo caso si tratterà di un ordine che non entrerà subito: infatti se vai sotto la sezione ordini potrai vedere che il tuo ordine è ancora in sospeso e non è ancora stato eseguito.

Una volta effettuato l’ordine, dovrai andare all’interno del tuo portafoglio e vedrai comparire la tua posizione aperta. Per chiudere la posizione dovrai fare esattamente il contrario di quanto ti ho appena mostrato. Dovrai quindi andare nel tuo portafoglio, selezionare il titolo da vendere e piazzare un ordine di vendita.

Come aprire un conto su DEGIRO

Aprire il conto è totalmente gratis, come chiuderlo nel caso lo desiderassi in futuro. Il deposito minimo è di solo un centesimo che serve alla verifica della tua identità.

Per iscriverti a DEGIRO devi andare sul sito ufficiale da questo link, poi su “apri un conto”, ed arriverai su questa pagina:

aprire conto degiro

Qui dovrai inserire la tua email, il tuo username ed una password. A questo punto clicca sul link che hai ricevuto via mail e la procedura sarà completata.

Poi fai login con i tuoi dati e a questo punto potrai proseguire con la registrazione. Qui dovrai andare ad inserire i soliti dati personali che vengono richiesti ogni volta, quindi nome, cognome, numero di telefono per la verifica ed un documento d’identità, anche in questo caso per la verifica.

Il documento può essere una carta d’identità o un passaporto. Poi completa la registrazione. Alla fine del processo di registrazione ti verrà chiesta una cosa molto importante, ossia se intendi aprire il conto Basic oppure Custody.

Conto Basic o Custody?

Le differenze sono principalmente tre: il profilo Basic ti offre l’accesso ai profili Active e Trader che sono gratuiti e ti consentono di negoziare derivati, fare operazioni short e comparare azioni a margine. Con il conto Custody invece non è possibile fare tutte queste cose.

Il conto Custody ha una commissione sui dividendi ricevuti di 1€ più il 3% del dividendo. Questa commissione invece sul profilo Basic non c’è. Tutto il resto, per quanto riguarda le commissioni, è identico tra i due conti.

Terzo punto, quello più discusso, è relativo al prestito titoli. Con il profilo Basic tu acconsenti che una parte dei tuoi titoli venga prestata ad altri utenti, quindi ad altri investitori, per le operazioni short, ovvero le vendite allo scoperto.

conti degiro

Infatti quando tu vendi qualcosa allo scoperto in realtà non la possiedi, ma la stai chiedendo temporaneamente in prestito a qualcun altro, che sia un altro investitore o un broker. Questo nel profilo Custody invece non accade, quindi nel profilo Custody i tuoi titoli non verranno mai prestati.

Quali rischi si corrono con il prestito titoli?

Poniamo che tu voglia vendere il tuo titolo in un determinato momento. In quel momento il tuo titolo è stato prestato ad un altro investitore e quindi il sistema ti darà errore, perché di fatto non lo hai disponibile nel portafoglio.

Tutto questo con DEGIRO non succede. Infatti questo broker online usa tutta una serie di misure per prevenire questa situazione e non consente, ad esempio, di shortare se un titolo è molto poco scambiato. Di conseguenza puoi andare tranquillo anche con il conto Custody.

DEGIRO: Tassazione e gestione fiscale

Di sicuro una domanda che ti starai facendo in questo momento sarà… ma le tasse?

DEGIRO è un broker estero, non ha sede in Italia e quindi non paga le tasse al posto tuo. I profitti che eventualmente riceverai sono da inserire nella tua dichiarazione dei redditi.

Tantissimi investitori si spaventano quando sentono questa cosa perché hanno paura o di fare errori e quindi temono che il fisco li punisca, oppure non hanno voglia di pagare un commercialista. È comprensibile: farsi la dichiarazione da soli è piuttosto difficile e pagare un commercialista per questo compito è un po’ gravoso.

tassazione degiro

Per ovviare a questo problema DEGIRO ha assoldato un team di commercialisti che ogni anno creerà un report (una sorta di fac-simile) della tua dichiarazione dei redditi, quindi sarà semplicissimo copiare quello che riceverai all’interno della tua dichiarazione. Questo servizio è totalmente gratis.

App DEGIRO

Altra cosa molto importante è l’applicazione. Si tratta di un’app molto minimale, quindi non ti aspettare tantissime funzioni.

degiro app

L’interfaccia è molto semplice e al suo interno ci sono:

  • la sezione dashboard dove ci sono gli indici dei principali mercati;
  • la sezione portafoglio dove controlli il tuo portafoglio, gli ordini che hai effettuato e il loro rendimento;
  • i preferiti (nel caso tu ne abbia aggiunti alcuni), ossia una sorta di lista di titoli da monitorare da dove puoi andare a depositare o prelevare i tuoi fondi.

Dallo smartphone le operazioni di compravendita si effettuano esattamente allo stesso modo, quindi vai a cercare il nome del titolo, poi su acquisto o su vendita ed esegui lo stesso processo che ti ho mostrato.

La valutazione di Consob su DEGIRO

DEGIRO esercita la propria attività grazie alla specifica autorizzazione dell’AFM (organo di vigilianza sulla sicurezza olandese) e della Banca Centrale olandese.

La società risulta inoltre regolarmente iscritta nel registro CONSOB relativo ad intermediari esteri senza sedi in Italia autorizzate ad operare nel nostro Paese e che risulta consultabile anche on-line regolarmente aggiornato al 15 gennaio 2021.

Nello specifico si legge che DEGIRO B.V, con sede ad Amsterdam, risulta regolarmente iscritta in elenco al numero 3604 e che in virtù dell’autorizzazione estera posseduta può esercitare in Italia attività di:

  • Ricezione e trasmissione di ordini riguardanti uno o piu’ strumenti finanziari;
  • Esecuzione di ordini per conto dei clienti;
  • Gestione di portafogli;
  • Custodia e amministrazione di strumenti finanziari per conto dei clienti, inclusi la custodia e i servizi connessi come la gestione di contante/garanzie reali ed esclusa la funzione di gestione dei conti titoli al livello piu’ elevato;
  • Concessione di crediti o prestiti agli investitori per consentire loro di effettuare una transazione relativa a uno o piu’ strumenti finanziari, nella quale interviene l’impresa che concede il credito o il prestito;
  • Servizio di cambio quando tale servizio e’ collegato alla prestazione di servizi di investimento”.

In conclusione, dunque, DEGIRO può operare nel nostro Paese con l’assenso del nostro organo di vigilanza.

Recensione DEGIRO: cos’è?

DEGIRO è un broker olandese nato nel 2013 e arrivato in Italia nel 2015. Attualmente opera in 18 Paesi europei differenti. Nonostante DEGIRO esista da poco, ha già raccolto una schiera di investitori veramente notevole: ben 400mila investitori hanno già scelto DEGIRO.

cos'è degiro

Questo non mi stupisce perché nel mercato europeo ancora governato dalle banche, sotto l’aspetto del trading e degli investimenti, DEGIRO offre un piano commissionale veramente ottimo e concorrenziale.

È olandese quindi è regolato dall’autorità olandese per i mercati, ovvero la AFM e anche dalla banca centrale olandese. In Italia, DEGIRO è regolarmente iscritto alla CONSOB.

Altre due cose relative alla questione sicurezza. Per prima cosa DEGIRO non detiene fisicamente i tuoi investimenti. Questo processo si chiama “segregazione degli asset” ed è una cosa utilizzata da tantissimi broker per garantire appunto all’investitore una protezione in più.

degiro sicuro

Da cosa? Nel drammatico caso in cui DEGIRO fallisca i tuoi investimenti saranno al sicuro perché non si trovano all’interno dello stato patrimoniale di DEGIRO, ma bensì in quello di un’altra azienda.

Inoltre DEGIRO aderisce ad un fondo di garanzia degli strumenti finanziari olandesi, che consente di assicurare i clienti fino a 20.000 euro.

Come funziona DEGIRO?

I prodotti offerti da DEGIRO sono i seguenti:

  • Azioni dei principali mercati europei (Italia, Germania, Francia, Olanda, Regno Unito), nordamericani (USA e Canada) e asiatici (Hong Kong, Giappone, Singapore).
  • Fondi di investimento
  • ETF dei principali mercati europei
  • futures
  • prodotti a leva
  • obbligazioni
  • opzioni
  • warrants

mercati degiro

DEGIRO: commissioni e costi

Relativamente alle commissioni, uno dei punti più importanti riguarda proprio l’azionariato. Le azioni italiane costano 50 centesimi per ordine più lo 0,05% del capitale che hai investito.

Sul mercato azionario italiano oggi DEGIRO è uno dei broker più convenienti in assoluto in Italia (puoi verificarlo a questo link, dove viene effettuato un confronto con gli altri broker principali).

commissioni degiro

Sul mercato azionario americano le commissioni sono di 50 centesimi a ordine più lo 0,004$ ad azione, quindi pagherai per ogni azione e non in percentuale sul capitale acquistato.

Lo Xetra tedesco ha una commissione pari a 2€ così come altri paesi dell’Unione Europea. Più cari sono invece Francoforte e l’Asia che costano rispettivamente 7,5  e 10€.

Gli ETF costano 2€ più lo 0,03%, indipendentemente dal tipo di ETF acquistato.

degiro vs altri broker

Le opzioni italiane costano 1€ a contratto, mentre le opzioni tedesche a 75 centesimi. Queste sono le commissioni più importanti. Se vuoi approfondire e conoscerle tutte a questo link trovi tutto il tariffario.

DEGIRO applica un costo di commissione dello 0,25% annuo per ogni borsa sulla quale stai negoziando, fino ad un limite massimo di 2,50€.

Ad esempio, se acquisti 800€ di azioni quotate al Nasdaq, 15.000€ di azioni quotate sul New York Stock Exchange e 12.000€ di azioni quotate sul mercato italiano, dovrai pagare ogni anno lo 0,25% della quota capitale di ogni investimento di 80€ sul Nasdaq.

Per gli altri mercati pagherai invece una commissione pari a 2,50 euro (2,50€ NYSE + 0€ mercato italiano).

Per il mercato italiano infatti non bisogna pagare nulla perché in quanto italiano hai diritto a non pagare il costo di commissione sulla Borsa Italiana. Sulle commissioni non ci sono costi fissi, canoni o costi di inattività. Potrai anche non fare niente per un anno e non ti verrà addebitato niente.

La Finanza A Portata Di Click
La Finanza A Portata Di Click

Il blog ideale per chi vuole accrescere la propria cultura finanziaria ed investire al meglio i propri risparmi