La Finanza A Portata Di Click

Broker NO ESMA: Quale Scegliere? Guida Completa ai Migliori del 2023

broker no esma

Stai cercando informazioni sui migliori broker No ESMA? Sei nel posto giusto!

In questa guida scoprirai quali sono le principali caratteristiche e i vantaggi dei broker No ESMA per fare trading online che abbiamo selezionato, tra le decine di opportunità che il mercato propone in questo settore.

Di seguito trovi una tabella nella quale sono state messe a confronto le principali caratteristiche dei migliori broker per investire in No ESMA, qual è la nostra valutazione ed il link al sito ufficiale.

Migliori broker NO ESMA

fp markets

fp markets
5/5

pepperstone

pepperstone
3.5/5

Il 72,2% dei conti degli investitori al dettaglio perdono denaro quando scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere il tuo denaro.

klimexcm

klimex
3.3/5

Classifica dei migliori broker NO ESMA del 2023

Di seguito, invece, trovi un elenco con i migliori broker NO ESMA del 2023:
  1. FP Markets (vai al sito ufficiale)
  2. XM (vai al sito ufficiale)
  3. Pepperstone
  4. Admirals
  5. Vantage
  6. HF Markets
  7. IC Markets
  8. OctaFX
  9. XTB
  10. FxPro
  11. FXTM
  12. Instaforex
  13. ActivTrades
  14. Roboforex
  15. Fibo Group
  16. Klimex
Tabella dei Contenuti

Cos’è un broker NO ESMA?

Viene definito NO ESMA (o broker fuori esma) qualsiasi broker non trovi sede nell’Unione Europea, e non ne sia di conseguenza costretto a rispettare le norme attualmente vigenti. Devi infatti sapere che all’interno dell’eurozona è presente l’European Securities and Markets Authority, associazione che ha il compito di vigilare i mercati finanziari ed il loro svolgimento, ma che recentemente ha avvitato un’intensa lotta contro la leva finanziaria e le opzioni binarie. Questa lotta non è stata vista di buon occhio dai trader, che sono stati costretti improvvisamente ad interrompere la propria attività e rivolgersi ad un broker NO ESMA.

Come funziona un broker NO ESMA?

I broker non regolamentati dall’esma funzionano esattamente come un broker classico, con l’unica particolarità che, a differenza di quest’ultimo, permettono di variare la leva finanziaria. La variazione della leva finanziaria è una mossa molto conosciuta e praticata dai traders di tutto il mondo, che consente di muovere ingenti somme di denaro senza dover necessariamente effettuare grandi depositi nella piattaforma di brokeraggio.

Broker NO ESMA vs Broker UE: cosa devi sapere

Se sei alle prese con la scelta tra un broker regolamentato dall’Unione Europea (dove sono compresi anche i broker italiani) e uno che non è soggetto alle normative dell’ESMA, è essenziale conoscere le differenze fondamentali tra le due opzioni.

I broker dell’UE offrono un livello elevato di protezione e trasparenza, grazie alla rigorosa regolamentazione dell’ESMA. Le leve finanziarie sono limitate a livelli più sicuri, come 30:1 per le coppie di valute principali.

D’altra parte, i broker No ESMA ti permettono di accedere a leve molto più elevate, che possono raggiungere fino a 500:1. Tuttavia, questa libertà viene con un prezzo: un rischio significativamente maggiore e meno protezioni in caso di controversie o fallimenti del broker.

Quindi, se sei un trader principiante o privilegi la sicurezza, un broker UE potrebbe essere la scelta migliore per te. Se, invece, sei un trader esperto e sei consapevole dei rischi che stai assumendo, un broker No ESMA potrebbe essere più adatto alle tue esigenze.

Broker NO ESMA: è legale?

Innanzitutto possiamo dirti con sicurezza che utilizzare un broker NO ESMA è completamente legale, non incorrerai e non rischierai alcun tipo di sanzione prendendo tale scelta. Spesso i broker No ESMA offrono una gamma più ampia di strumenti finanziari, inclusi quelli che potrebbero essere limitati o vietati in Europa, ma questo non mette in dubbio la loro serietà. A seguito alcune delle operazioni e degli strumenti finanziari (oltre l’alta leva finanziaria) che potrebbero essere disponibili attraverso un broker No ESMA: 

  • Opzioni binarie: Molti paesi dell’UE hanno imposto restrizioni o divieti sull’offerta di opzioni binarie ai broker. Le opzioni binarie (no esma) sono ancora garantite, nonostante il rischio elevato di perdite finanziarie e del potenziale per pratiche fraudolente.
  • CFD su Criptovalute: Mentre alcuni broker UE possono limitare o non offrire affatto contratti per differenza (CFD) su criptovalute, i broker No ESMA spesso non hanno tali restrizioni.
  • Trading di Materie Prime Esotiche: Alcuni broker No ESMA possono offrire la possibilità di fare trading su una gamma più ampia di materie prime, inclusi metalli preziosi rari o materie prime agricole meno comuni.
  • Spread e Commissioni Flessibili: Poiché non sono vincolati dalle stesse restrizioni regolamentari, questi broker potrebbero offrire spread e commissioni più competitivi, sebbene ciò possa anche tradursi in costi nascosti o meno trasparenza.
  • Strategie di Trading Aggressive: Alcuni broker No ESMA possono permettere strategie di trading come lo scalping o il hedging, che sono spesso limitate o vietate dai broker regolamentati.

Si possono eludere le regole dell’ESMA?

Non è consigliabile cercare di eludere le regole dell’Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (ESMA) o di qualsiasi altro organismo di regolamentazione finanziaria. Le regolamentazioni sono state istituite per proteggere i consumatori e mantenere l’integrità dei mercati finanziari. Eludere tali regolamentazioni può esporre gli investitori a rischi significativi e può anche essere illegale.

Per gli investitori retail (al dettaglio) nell’Unione Europea, l’ESMA ha introdotto misure come limiti alla leva finanziaria, richieste di margine, e la protezione dal saldo negativo. Queste misure sono progettate per ridurre i rischi associati al trading di strumenti finanziari come i Contratti per Differenza (CFD), le opzioni binarie e il Forex.

Cercare di aggirare queste regole attraverso l’uso di entità offshore o altre strategie può comportare:

  1. Maggiore Esposizione al Rischio: Le regolamentazioni sono lì per una ragione; eludendole, potresti esporti a rischi molto più elevati.
  2. Conseguenze Legali: A seconda della giurisdizione e delle circostanze, eludere le leggi finanziarie può risultare in severe conseguenze legali.
  3. Nessuna Protezione del Cliente: Gli organi di regolamentazione come l’ESMA offrono un certo grado di protezione ai clienti. Aggirare le regole significa rinunciare a questa protezione.
  4. Rischio di Frode: I broker non regolamentati o quelli che operano in giurisdizioni con una scarsa regolamentazione sono più propensi a pratiche fraudolente.

Se ritieni che le regolamentazioni ti impediscono di eseguire la tua strategia di trading come desideri, potrebbe essere più sensato rivedere la tua strategia o consultare un consulente finanziario per esplorare opzioni più sicure, piuttosto che cercare di aggirare le regole.

Ricorda sempre che investire e fare trading comportano rischi, e è importante agire in modo responsabile e informato.

Dove sono localizzati i principali broker no Esma?

L’ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati) ha imposto diverse restrizioni e regolamenti ai broker operanti nell’Unione Europea, specialmente per quanto riguarda la leva finanziaria e il marketing di particolari prodotti finanziari ai clienti retail. A causa di queste restrizioni, alcuni trader cercano broker al di fuori dell’ambito dell’ESMA.

Molti dei broker “no ESMA”, ovvero quelli non soggetti alle regolamentazioni dell’ESMA, sono localizzati in:

  1. Isole Cayman
  2. Belize
  3. Isole Marshall
  4. Seychelles
  5. Mauritius
  6. Sud Africa (anche se il Sud Africa ha una propria autorità di regolamentazione, la Financial Sector Conduct Authority, FSCA)
  7. Australia (sottoposti all’ASIC, la Australian Securities and Investments Commission, che ha regolamenti meno restrittivi rispetto all’ESMA in alcune aree, ma comunque significativi)
  8. Nuova Zelanda

Mentre potrebbe essere allettante per alcuni trader utilizzare broker in queste giurisdizioni a causa della maggiore leva finanziaria o di altri benefici percepiti, è essenziale essere consapevoli dei rischi. I broker fuori dall’UE e non regolamentati dall’ESMA potrebbero non offrire lo stesso livello di protezione dei fondi del cliente o potrebbero non essere soggetti alle stesse misure di trasparenza e rendicontazione. Ciò può esporre gli investitori a un rischio maggiore.

Se stai considerando di utilizzare un broker non regolamentato dall’ESMA, è cruciale fare una ricerca approfondita e, se possibile, consultare un consulente finanziario. Verifica sempre che il broker abbia una licenza valida nell’ambito della propria giurisdizione e sii consapevole delle protezioni offerte in quella giurisdizione rispetto a quelle dell’UE.

Quali sono le regole ESMA più recenti?

l’ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati) aveva stabilito una serie di misure di protezione per gli investitori al dettaglio. Queste misure includono restrizioni sulla leva finanziaria, richieste di margine minimo, e la protezione dal saldo negativo. Ecco alcune delle regole chiave:

Restrizioni sulla Leva Finanziaria

Per gli investitori al dettaglio, l’ESMA ha imposto restrizioni sulla leva finanziaria, con limiti che variano a seconda del tipo di asset:

  • 30:1 per le principali coppie di valute forex
  • 20:1 per le coppie di valute non principali, l’oro e gli indici principali
  • 10:1 per le materie prime diverse dall’oro e gli indici di borsa non principali
  • 5:1 per le azioni individuali e altri riferimenti di prezzo
  • 2:1 per le criptovalute

Margine di Chiusura e Protezione dal Saldo Negativo

L’ESMA richiede che i broker chiudano automaticamente le posizioni aperte su un conto quando il margine scende al di sotto del 50% del margine minimo richiesto. Inoltre, i broker devono offrire una protezione dal saldo negativo, il che significa che i conti degli investitori al dettaglio non possono andare in negativo.

Avvertenze sul Rischio

I broker devono fornire avvertenze sul rischio chiare e visibili, spesso mostrando la percentuale di conti al dettaglio che perdono denaro con il trading.

Divieto su Opzioni Binarie

L’ESMA ha anche imposto un divieto sulla commercializzazione, distribuzione e vendita di opzioni binarie agli investitori al dettaglio.

Informazioni su Costi e Tasse

I broker devono fornire informazioni dettagliate sui costi e sulle tasse associate al trading.

Restrizioni sulla Promozione

L’ESMA ha imposto restrizioni severe sulla promozione di prodotti finanziari a elevato rischio per gli investitori al dettaglio.

Tieni presente che queste informazioni potrebbero essere datate e nuove regolamentazioni potrebbero essere state introdotte. Pertanto, ti consiglio di consultare le fonti ufficiali dell’ESMA o di altri enti regolatori per le informazioni più aggiornate.

Vantaggi e svantaggi di operare con un broker no ESMA

L’uso di un broker non regolamentato dall’ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati) può avere sia vantaggi che svantaggi, a seconda della tua strategia di investimento, della tua tolleranza al rischio e delle tue esigenze individuali. Ecco alcuni di questi pro e contro:

Vantaggi:

  1. Maggiore leva finanziaria: Uno dei principali vantaggi è la possibilità di utilizzare una leva finanziaria più elevata. Questo può amplificare i profitti, ma è importante notare che aumenta anche i rischi.
  2. Minor restrizioni sul trading: Alcuni broker non regolamentati dall’ESMA possono offrire prodotti finanziari che sono limitati o vietati nell’UE, come alcune opzioni binarie.
  3. Più opzioni di bonus e promozioni: Poiché non sono soggetti alle stesse restrizioni di marketing, alcuni broker fuori dall’UE possono offrire bonus e promozioni più attraenti.
  4. Potenziali minori costi di trading: In alcune circostanze, i broker no ESMA potrebbero offrire spread più bassi o altre strutture di costo favorevoli, sebbene questo non sia sempre il caso.

Svantaggi:

  1. Mancanza di protezioni al consumatore: Uno dei più grandi svantaggi è la mancanza di protezione per gli investitori. L’ESMA impone ai broker di offrire diverse protezioni, come la protezione dal saldo negativo e requisiti di divulgazione, che potrebbero non essere disponibili con broker non regolamentati.
  2. Rischio maggiore: L’uso di una leva finanziaria elevata può portare a perdite significative. Se stai utilizzando un broker con una leva finanziaria molto elevata, è possibile perdere più denaro di quanto hai depositato.
  3. Rischio di frode o malpractice: Broker non regolamentati o poco regolamentati hanno un rischio maggiore di coinvolgimento in pratiche disoneste o addirittura fraudolente.
  4. Nessuna o limitata risoluzione dei reclami: In caso di dispute, potresti scoprire che hai poche o nessuna via legale per risolvere il problema.
  5. Costi nascosti e termini sfavorevoli: Alcuni broker no ESMA possono avere termini e condizioni poco chiari, inclusi costi nascosti o altre pratiche sfavorevoli.
  6. Complessità fiscale: A seconda del tuo paese di residenza, potrebbe essere più complicato gestire le tue obbligazioni fiscali quando operi con un broker estero.

Prima di scegliere un broker, è sempre importante fare una ricerca accurata, comprendere appieno i rischi associati e, se possibile, consultare un consulente finanziario.

I broker possono avere più di una regolamentazione ESMA e no ESMA?

Sì, è possibile che un broker abbia più di una regolamentazione e operi in più giurisdizioni, alcune delle quali potrebbero essere soggette alle regole dell’ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati) e altre no. Questa pratica è nota come “dual o multi-regolamentazione” e è comune soprattutto tra i grandi broker internazionali.

Ad esempio, un broker potrebbe avere una sede nella Unione Europea e essere regolamentato dall’ESMA, mentre avere anche un’altra sede in un paese come l’Australia, dove è regolamentato dall’ASIC (Australian Securities and Investments Commission). In alcuni casi, il broker potrebbe anche avere una filiale in una giurisdizione con una regolamentazione più lasca, come Belize o le Isole Seychelles.

Vantaggi per il Broker:

  1. Accesso a più mercati: La dual o multi-regolamentazione consente al broker di attrarre clienti da diverse giurisdizioni.
  2. Versatilità nelle offerte: Un broker può offrire diversi tipi di account con varie leve finanziarie e prodotti a seconda della regolamentazione sotto cui opera l’account del cliente.

Considerazioni per l’Investitore:

  1. Scelta di Regolamentazione: Gli investitori possono scegliere quale set di regole preferiscono, a seconda delle loro esigenze di trading e della loro tolleranza al rischio.
  2. Complessità: La scelta tra diverse regolamentazioni potrebbe complicare la decisione di quale account aprire e potrebbe richiedere una maggiore comprensione delle leggi e delle regolamentazioni finanziarie.
  3. Rischi: Se si opta per un account non regolamentato dall’ESMA, gli investitori potrebbero non godere delle stesse protezioni previste per i clienti al dettaglio nell’UE.
  4. Aspetti fiscali: Avere account in diverse giurisdizioni potrebbe complicare le questioni fiscali e richiedere una pianificazione e una documentazione più accurate.

Prima di aprire un account con un broker multi-regolamentato, è fondamentale leggere attentamente i termini e le condizioni, capire quale regolamentazione sarà applicabile al tuo account e considerare eventuali implicazioni fiscali. Potrebbe essere utile anche consultare un consulente finanziario per una valutazione completa dei rischi e dei vantaggi.

I broker no ESMA sono truffe?

No, non tutti i broker non regolamentati dall’ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati) sono truffe. Ci sono broker no ESMA che sono regolamentati da altre autorità rispettabili e che offrono servizi legittimi. Ad esempio, un broker potrebbe essere regolamentato dall’ASIC in Australia o dalla CFTC negli Stati Uniti, entrambi enti di regolamentazione rispettabili.

Tuttavia, il fatto che un broker non sia regolamentato dall’ESMA significa che non è soggetto alle stesse protezioni e regolamentazioni progettate per proteggere i consumatori nell’Unione Europea. Questo potrebbe includere protezioni come limiti di leva finanziaria per i trader al dettaglio, protezione dal saldo negativo e divieti su alcuni tipi di prodotti finanziari ad alto rischio.

Inoltre, mentre ci sono broker legittimi non regolamentati dall’ESMA, il rischio di incappare in un’operazione fraudolenta o in un broker meno rispettabile è generalmente più elevato quando si esplorano opzioni al di fuori del quadro regolamentare dell’UE. Ecco alcune cose da considerare:

  1. Verifica la Regolamentazione: Controlla se il broker è regolamentato da un altro ente di regolamentazione rispettabile.
  2. Leggi le Recensioni: Cerca recensioni online per scoprire cosa dicono altri trader su quel broker.
  3. Termini e Condizioni: Leggi attentamente i termini e le condizioni prima di aprire un account, specialmente se il broker è basato in una giurisdizione straniera.
  4. Prova Demo: Prova l’account demo per familiarizzare con la piattaforma e i servizi del broker.
  5. Verifica i Dettagli del Conto: Fai attenzione ai dettagli come spread, commissioni, e qualsiasi altro costo che potrebbe essere applicato.
  6. Chiedi Consiglio: Consulta con amici esperti, familiari o addirittura con un consulente finanziario prima di fare qualsiasi investimento significativo attraverso un broker non regolamentato dall’ESMA.
  7. Sii Cautamente Ottimista: Se decidi di procedere con un broker no ESMA, inizia con un investimento minimo per testare le acque. Inoltre, mantieni sempre un atteggiamento critico e rimani aggiornato su qualsiasi cambiamento nelle politiche del broker o nelle condizioni di mercato.

Ricorda, mentre il trading con broker non regolamentati dall’ESMA può offrire maggiore libertà e potenzialmente maggiore leva finanziaria, viene anche con un grado di rischio più elevato. È fondamentale essere consapevoli di questi rischi e fare una ricerca approfondita prima di procedere.

Cosa fare se si viene truffati da un broker no ESMA?

Se si ritiene di essere stati truffati da un broker non regolamentato dall’ESMA (o da qualsiasi altro broker, indipendentemente dalla sua regolamentazione), ci sono alcuni passi che è possibile intraprendere:

  1. Raccogliere le Prove: Prima di intraprendere qualsiasi azione, è fondamentale raccogliere quante più prove possibili riguardo alla presunta truffa. Ciò include screenshot, email, registrazioni delle chiamate, documentazione delle transazioni, e qualsiasi altra forma di comunicazione con il broker.
  2. Contatta il Broker: Il primo passo dovrebbe essere contattare il broker e discutere la situazione. Esponi i fatti e chiedi una risoluzione. In alcuni casi, potrebbero esserci stati semplici malintesi che possono essere risolti direttamente con il broker.
  3. Richiedi un Chargeback: Se hai depositato fondi con una carta di credito, puoi contattare la tua banca o l’emittente della carta e richiedere un “chargeback”. Ciò significa che cercherai di ribaltare la transazione. Fornisci tutte le prove che hai raccolto per dimostrare che sei stato vittima di una truffa.
  4. Presenta un Reclamo all’Ente Regolamentare: Anche se il broker non è regolamentato dall’ESMA, potrebbe essere regolamentato da un’altra entità in un altro paese. Contatta quell’ente per presentare un reclamo. Anche se la giurisdizione potrebbe non offrire la stessa protezione di quella dell’ESMA, potrebbero comunque essere in grado di offrire assistenza o consigli.
  5. Rivolgiti a Gruppi di Assistenza alle Vittime: Ci sono diverse organizzazioni e forum online che aiutano le vittime di truffe finanziarie. Questi gruppi possono offrire consigli e, in alcuni casi, assistenza legale.
  6. Considera un’Azione Legale: A seconda dell’importo dei fondi persi e della gravità della situazione, potresti considerare l’idea di avviare un’azione legale contro il broker. Tuttavia, considera che potrebbe essere complicato e costoso, specialmente se il broker è localizzato in una giurisdizione estera.
  7. Informa gli Altri: Se sei convinto di essere stato truffato, condividi la tua esperienza su forum di trading, siti web di recensioni e con altre comunità online. Questo può aiutare a prevenire che altri trader diventino vittime della stessa truffa.
  8. Sii Cautamente Ottimista: Sfortunatamente, una volta che i soldi sono persi con broker non regolamentati o truffaldini, recuperarli può essere molto difficile. Mentre dovresti sicuramente perseguire ogni opzione a tua disposizione, preparati anche alla possibilità che potresti non riuscire a recuperare i tuoi fondi.

Infine, la prevenzione è la miglior difesa. Prima di depositare fondi con un broker, fai una ricerca approfondita, leggi le recensioni, e assicurati di avere una comprensione chiara dei rischi coinvolti. Se un’offerta sembra troppo bella per essere vera, probabilmente lo è.

Come funzionano i bonus dei broker no ESMA?

I broker non regolamentati dall’ESMA (Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati) possono offrire bonus e promozioni che spesso non sono permesse ai broker regolamentati dall’ESMA. Tuttavia, è essenziale capire come funzionano questi bonus e quali sono le implicazioni e i rischi associati. Ecco alcuni punti da considerare:

Tipi di Bonus

  1. Bonus sul Deposito: Questo è un bonus che viene aggiunto al tuo account una volta che effettui un deposito. Ad esempio, un broker potrebbe offrire un bonus del 50% sul tuo primo deposito fino a una certa somma.
  2. Bonus Senza Deposito: Alcuni broker offrono un bonus gratuito solo per aver aperto un nuovo account, senza che tu debba depositare fondi.
  3. Bonus sul Volume di Trading: In alcuni casi, i bonus possono essere correlati al volume di trading, incentivando così gli utenti a fare più transazioni.

Termini e Condizioni

Ogni bonus avrà dei termini e condizioni associati, che potrebbero includere:

  1. Requisiti di Trading: Molte volte, dovrai raggiungere un certo volume di trading prima di poter ritirare il bonus o gli eventuali profitti generati dal bonus.
  2. Tempo Limitato: Il bonus potrebbe essere disponibile solo per un periodo limitato o fino a quando non vengono soddisfatti certi criteri.
  3. Limitazioni sui Prelievi: Alcuni broker potrebbero limitare la tua capacità di prelevare fondi finché non sono stati soddisfatti i requisiti di trading.

Rischi

  1. Complessità: I termini e le condizioni possono essere complessi e difficili da comprendere, specialmente per i trader meno esperti.
  2. Limitazioni e Requisiti: I requisiti di trading potrebbero indurti a rischiare più di quanto saresti normalmente disposto, solo per “sbloccare” il bonus.
  3. Trappola per Inesperti: I bonus possono apparire come un’offerta attraente, ma spesso nascondono rischi che non sono immediatamente evidenti.
  4. Broker Non Affidabili: Mentre non tutti i broker non regolamentati dall’ESMA sono fraudolenti, il rischio è più alto. Un broker non affidabile potrebbe utilizzare bonus attraenti per attirare i clienti, ma poi non consentire loro di prelevare i fondi.

Prima di accettare qualsiasi bonus da un broker non regolamentato dall’ESMA, è fondamentale leggere attentamente i termini e le condizioni, comprendere completamente i requisiti di trading e valutare se il bonus è appropriato per il tuo stile di trading e la tua tolleranza al rischio. Considera anche la reputazione del broker e, se possibile, cerca recensioni di altri trader riguardo alle loro esperienze con i bonus offerti dal broker.

Migliori broker NO ESMA 2023 a confronto: recensioni e guida alla scelta

Miglior broker NO ESMA: FP Markets

FP Markets (vai al sito ufficiale) è considerato come uno dei broker più affidabili al mondo, e proprio per questo motivo utilizzato da alcuni degli investitori più redditizzi e profittevoli del settore finanziario. Come mai tale titolo d’onore? Molto probabilmente grazie alle due licenze alla distribuzione del servizio di cui è in possesso, e che gli consentono un’espansione totale ovunque desideri.

FP Markets è provvisto innanzitutto di licena ASIC, trovando anch’esso sede in Australia, e anche di licenza CySec, che ti ricordiamo essere necessaria in ogni paese facente parte dell’Unione Eurpea. Dopo esserti registrato a questo broker potrai passare subito in rassegna le sue funzionalità principali.

broker cfd no esma

Tutte le valute monetarie delle più grandi economie mondiali saranno a tua completa disposizione, dall’euro europeo, passando per il dollaro americano, senza dimenticare ovviamente il franco o lo yen. Potresti rimanere molto sorpreso anche dinnanzi al vastissimo catalogi di titoli azionari presenti, oltre diecimila titoli disponibili per la compravendita, appartenenti all’indice Nasdaq o al Nyse.

Infine, all’ultimo posto tra gli strumenti finanziari su cui potrai investire il tuo denaro, troviamo le criptovalute. Sicuramente avrai già sentito parlare delle monete virtuali che si propongono di sostituire una volta per tutte il denaro fisico gestito e amministrato dai grandi istituti bancari, e questa volta potrai tu stesso provarle grazie ad FP Markets.

Avrai a tua disposizione sei criptovalute diverse che potrai aggiungere al tuo portafoglio digitale in qualsiasi momento: Bitcoin, Ethreum, Ripple, BC e Litecoin. Le commissioni proposte da questo broker risultano essere molto basse e convenienti, perfette anche per i trader che entrano per la prima volta a contatto con il mondo finanziario, ed hanno un budget limitato a propria disposizione.

Secondo miglior broker NO ESMA: Pepperstone

Un broker specializzato nella compravendita di titoli finanziari derivati e forex, che con un’esperienza decennale alle proprie spalle ha saputo conquistare milioni di investitori, che ad oggi lo considerano come la migliore soluzione per fare trading direttamente da casa a condizioni vantaggiose.

Cosa offre veramente Pepperstone oltre ad un’interfaccia grafica fluida e molto intuitiva? Innanzitutto commissioni sulle operazioni svolte estremamente vantaggiose che quasi non riescono a trovare rivali. Devi infatti sapere che questo broker trae i propri profitti necessari al mantenimento del servizio dallo spread.

miglior broker no esma

Durante le tue sessioni lavorative non ti ritroverai mai a dover far fronte a commissioni ingenti o costi nascosti, ogni transazione verrà registrata e resterà visibile nella tua area personale dedicata ai movimenti. Altro grande punto di forza di questo broker, che sicuramente apprezzerai se sei alle prime armi con questo genere di piattaforme, è l’assenza di un deposito minimo obbligatorio per poter effettuare la registrazione.

Puoi iscriverti a Pepperstone in maniera completamente gratuita tramite il sito web ufficiale, senza dover depositare o anticipare alcuna somma di denaro. Qualora decidessi in futuro di prenderti una pausa dal mondo degli investimenti, non sarai costretto a dover chiudere il conto.

Durante la tua assenza nessuna spesa di inattività verrà addebitata sul tuo conto bancario, e potrai riprendere l’utilizzo del broker quando più riterrai opportuno. Parlando invece di sicurezza e tutela, Pepperstone attua la segregazione dei fondi depositati e accumulati dai clienti. Questo significa che il tuo denaro verrà custodito all’interno di un conto protetto al quale solo tu potrai avere libero accesso.

Qualora il broker dovesse fallire improvvisamente, scenario molto improbabile ma sempre possibile, tu non perderai neanche un centesimo di quanto hai depositato o guadagnato. E’ attiva anche una protezione da saldo negativo, che non ti permetterà mai di andare in debito, qualsiasi operazione tu decida di svolgere.

Klimex

Questo broker è capace di integrare all’interno di un’unica piattaforma tutti gli strumenti finanziari e le opportunità di investimento di cui puoi avere bisogno! Presta molta attenzione in quanto non ci stiamo riferendo solo a CFD o Forex, ma persino pacchetti azionari, materie prime, metalli preziosi e le tanto ricercate quanto discusse criptovalute.

Klimex è un broker completamente esente da ESMA, che metterà fin da subito a tua disposizione commissioni agevolate sulle transazioni, grafici di andamento aggiornati in tempo reale, e tanto altro ancora. Nonostante trovi sede in Australia, Klimex si è adattato al fine di riuscire a fornire un servizio di grande qualità a tutti i trader che decidono di adottarlo per lo svolgimento del proprio lavoro.

broker no esma legale

Questo significa che non solo avrai a tua disposizione guide e corsi formativi gratuiti in lingua italiana, ma potrai rivolgerti anche al servizio di asssitenza via mail o linea telefonica sempre in italiano. Klimex offre il proprio servizio agli investitori grazie alla licenza fornitagli da ASIC, ente australiano che si occupa di supervisionare e regolamentare tutte quelle società che offrono servizi di carattere finanziario.

Per poter ottenere la licenza di ASIC i broker devono innanzitutto rispettare requisiti molto rigidi, tra i quali il deposito di un milione di dollari che verrà preservato a tutela degli utilizzatori e per progetti futuri che coinvolgeranno la società stessa. La massima sicurezza e trasparenza a cui nessun trader dovrebbe rinunciare.

Se desideri registrarti subito a Klimex, anche in questo caso non dovrai fare altro che recarti sul sito web ufficiale accessibile tramite Google, e procedere con la creazione di un account personale. Entro pochi giorni dall’invio della domanda ti verrà inviata una mail di conferma che ti consentirà di iniziare la tua attività.

AvaTrade

AvaTrade (vai al sito ufficiale) è uno dei pochissimi broker attualmente in circolazione, che pur avendo base ufficiale all’estero trovano anche sede nel nostro Paese, a Milano per essere più precisi. Tuttavia si tratta di una caratteristica di poco conto, se confrontata con i vantaggi ed i servizi offerti da questo broker specializzato nel trading di Forex e CFD.

Innanzitutto effettuando la registrazione avrai subito accesso ad un conto demo completamente gratuito precaricato con ben 20.000 dollari virtuali. Il denaro virtuale potrà essere utilizzato nella simulazione di mercato presente sulla piattaforma, e tu stesso sarai in grado di utilizzarlo come più desideri al fine di prendere confidenza con tutte le funzionalità del broker senza rischiare di perdere denaro reale.

broker forex no esma

Trade with confidence è lo slogan di AvaTrade, che si rispecchia e si ritrova nei minimi dettagli. Nonostante stiamo parlando di un broker adatto anche ai professionisti, le schermate e l’interfaccia con l’utente risultano esssere intuitive e molto semplici, quasi ridotte ai minimi termini.

Non ti ritroverai di punto in bianco ad avere a che fare con strumenti finanziari complessi o diagrammi di andamento estremamente dettagliati; tutto ti verrà spiegato gradualmente da AvaTrade stesso, che metterà a tua disposizione anche una sezione FAQ consultabile da chiunque, all’interno della quale sono racchiuse le domande più gettonate con le relative risposte.

Ricordati che questa volta dopo esserti registrato dovrai effettuare un deposito minimo di 100 euro per poter cominciare ad usufruire dei servizi di cui ti abbiamo appena parlato. In termini di sicurezza, oltre ad essere dotato di una licenza rilasciata dalla Banca d’Irlanda, paese in cui è registrato ufficialemente, AvaTrade è riuscito anche ad ottenere l’autorizzazione Cosnob di origine italiana; puoi capire benissimo tu stesso che si tratta di un broker assolutamente affidabile e stabile economicamente.

degiro

trade republic

FP MARKETS

fp markets

etoro

etoro

freedom finance

freedom finance

XM

Sei alla ricerca di un broker che ti permetta di avvicinarti facilmente al mondo della finanza senza grandi rischi sotto il punto di vista economico, e le varianti fino ad ora viste insieme non ti hanno pienamente soddisfatto? Se così fosse ti consigliamo vivamente di dare un’occhiata e prendere in considerazione la registrazione ad XM (vai al sito ufficiale).

broker ecn no esma

Questo broker sembra essere perfettamente a conoscenza delle esigenze di un investitore che ancora deve fare esperienza e pratica sul campo, offrendo condizion di inizio più che vantaggiose. Innanzitutto per iniziare l’utilizzo ti basterà effettuare un deposito minimo di soli 4 dollari, e come se ciò non bastasse XM stesso provvederà a tutelarti in tempo reale.

Qualsiasi operazione tu svolga, indipendentemente dalla sua entità, il tuo conto non potrà mai andare in rosso e di consuguenza in debito. Le operazioni ad alto rischio ti verranno notificate immediatamente sullo schermo, con suggerimenti riguardanti le migliori strategie di investimento provenienti dal broker stesso.

Dopo aver fatto pratica ed appreso a dovere le basi, potrai disattivare tutti gli aiuti appena citati ed agire in totale autonomia. L’unica funzionalità che non ti verrà concesso disabilitare è la caduta in negativo del conto, protezione di cui beneficierai gratuitamente a vita.

ActivTrades

ActivTrades è un broker che vanta all’incirca venti anni di esperienza sul campo, una vera e propria pietra miliare dalla quale si sono successivamente ispirati moltissimi grandi broker che conosciamo oggi.

broker binario no esma

ActivTrades si rivela essere una soluzione adatta per i professionisti che necessitano di una piattaforma di brokeraggio estremamente tecnica, dotata di ogni tipologia di funzione progettata per la gestione degli strumenti finanziari. Ovviamente questo non significa che un trader alle prime armi non potrà utilizzare questo broker.

Al suo interno sono infatti ptesenti tantissime guide all’uso e corsi di formazione gratuiti, che ti aiuteranno a farti rapidamente strada tra le terminologie del mestiere e il funzionamento dei mercati finanziari. Questo broker trae il proprio guadagno dallo spread, motivo per cui può permettersi di offrire ai propri utilizzatori commissioni molto basse, quasi inesistenti.

Unico punto di debolezza, ma che probabilmente dovevamo aspettarci da un broker specializzato in Forex e CFD, è l’impossibilità di negoziare criptovalute.

Swiss Markets

Swiss Markets è un broker estremamente flessibile, che al centro delle proprie attenzione mette le esigenze del trader fin dall’inizio. Questo significa che potrai scegliere tu manualmente se lavorare nella giurisdizione europea o in quella no Esma; come potrai anche scegliere tramite pochi click quale tipologia di account creare basandoti sugli strumenti finanziari che intendi utilizzare.

broker no esma affidabili

Oltre alle commissioni molto leggere, Swiss Markets ha saputo impressionarci anche per via della sua rapidità di servizio. Prelievi e trasferimenti di denaro verranno eseguiti con velocità e puntualità, senza tassazioni aggiuntive o nascoste.

RoboForex

RoboForex nel corso degli anni ha saputo aggiudicarsi molti premi e meriti di diverso tipo, dovuti principalmente alla qualità dei servizi offerti agli utilizzatori, ed alla sicurezza della piattaforma stessa. Come il nome stesso ci fa capire. è dedicato alla compravendita di CFD e Forex a livello mondiale, comprendendo però anche azioni, criptovalute e materie prime.

lista broker no esma

A prima vista la sua interfaccia potrebbe sembrarti piuttosto complicata e macchinosa da utilizzare, data anche la presenza di grafici di quotazione interattivi e diagrammi di andamento, tuttavia non devi spaventarti. Potrai sempre, dopo esserti registrato, passare all’utilizzo di un account demo di ben 20.000 euro virtuali.

L’account demo virtuale è stato progettato proprio per poter permettere ai nuovi utillizzatori di prendere confidenza con il broker senza rischiare di andare incontro ad una perdita del proprio denaro.

FxPro

Con ben dieci anni di attività alle proprie spalle, e diverse collaborazioni con importantissimi istituti di credito per la protenzione del capitale dei propri utilizzatori, FxPro è un broker che vanta all’incirca cinquanta milioni di utilizzatori giornalieri, ed è guidato dalla società finanziaria Fx Group.

broker leva 400 no esma

Questo broker è capace di proporre ottime soluzioni di trading sia a professionisti che neofiti, appoggiandosi a diverse piattaforme di sostegno, e proponendo conti di lavoro con condizioni diverse a seconda delle esigenze del trader.

Le commissioni di FxPro sono note per essere tra le più basse attualmente disponibili, ed il broker trae il proprio guadagno dallo spread. FxPro mette a disposizione sia una versione web della piattaforma, che un’applicazione ufficiale per dispositivi mobili, scaricabile gratuitamente dai vari store.

Admiral Markets

Infine, all’ultimo posto ma non pper importanza, troviamo Admiral Markets, broker operativo dagli inizi degli anni 2000, con sede nella Gran Bretagna. Anche in questa volta stiamo parlando di una piattaforma di brokeraggio molto flessibile, che permette all’investitore di aggiungere al proprio portafoglio ogni tipo di strumento finanziario, senza essere soggetto a limitazioni.

broker admiral markets

Tramite la schermata principale di Admiral Markets sarai in grado di acquistare pacchetti di azioni, contratti derivati, forex, metalli preziosi, energie e criptovalute. Il tutto è accompagnato da un sistema automatizzato molto efficace e professionale, adatto per lavorare anche ad alti livelli senza mai incorrere in nessun tipo di problema.

Concludendo con la sicurezza, Admiral Markets dispone di autorizzazioni CySec, Fca ed Asic, che la rendono sicura e al 100% affidabile.

confronto broker

1 commento su “Broker NO ESMA: Quale Scegliere? Guida Completa ai Migliori del 2023”

  1. Buongiorno, vorrei segnalare, considerata una mia recente iscrizione lasciata a metà, che FP Markets offre un conto a leva solo per clienti professionali e non per tutti. Ciò avviene non appena si scrive sul modulo che la residenza è in Italia direzionano subito su un sito europeo con regole Esma. Pertanto non scrivete che è un broker senza regole, grazie

    Rispondi

Lascia un commento

Picture of La Finanza A Portata Di Click
La Finanza A Portata Di Click

Il blog ideale per chi vuole accrescere la propria cultura finanziaria ed investire al meglio i propri risparmi