La Finanza A Portata Di Click

Broker Forex Migliori: Quali Sono, Confronto e Classifica

broker forex

Stai cercando informazioni sui migliori broker forex? Sei nel posto giusto!

In questa guida scoprirai quali sono le principali caratteristiche, i vantaggi e i costi dei broker per fare trading con il forex che abbiamo selezionato, tra le decine di opportunità che il mercato propone in questo settore.

Di seguito trovi una tabella nella quale sono state messe a confronto le principali caratteristiche dei migliori broker forex, qual è la nostra valutazione ed il link al sito ufficiale.

Migliori broker forex

fp markets

fp markets
5/5

etoro*

etoro
3.7/5

plus500**

plus500 logo
3.6/5

IG***

3.5/5

fp markets

fp markets
5/5

etoro*

etoro
3.7/5

plus500**

plus500 logo
3.6/5

IG***

3.5/5

*Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore.

**L’82% dei conti di investitori al dettagli perde denaro a causa delle negoziazioni con questo fornitore. Valuta se puoi permetterti di correre questo rischio elevato di perdere il Tuo denaro.

***I CFD sono strumenti complessi ad alto rischio di perdita di capitale dovuto alla leva. Il 73% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre l’elevato rischio di perdere il suo denaro.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro."

Classifica migliori broker forex del 2023

Di seguito, invece, trovi una lista dei migliori broker per fare trading con il forex nel 2023:

*L’82% dei conti di investitori al dettagli perde denaro a causa delle negoziazioni con questo fornitore. Valuta se puoi permetterti di correre questo rischio elevato di perdere il Tuo denaro.
**Il 73% delle persone perde denaro quando fa trading con IG.

Tabella dei Contenuti

Recensioni migliori broker forex: quali sono, confronto e classifica

Miglior broker per il forex: FP Markets

trading forex fpmarkets

FP Markets (vai al sito ufficiale) è un broker che ti mette a disposizione la contrattazione su CFD su valute, indici, azioni, metalli materie prime e criptovalute. Per quanto riguarda il Forex puoi scegliere tra oltre 65 coppie di valute che puoi negoziare attraverso le piattaforme MT4, MT5 oppure senza scaricare nulla con il Webtrader.

Puoi scegliere anche la piattaforma Iress che ti consente di utilizzare funzionalità di analisi avanzate e di sovrapporle tra di loro per una visione nettamente migliorata da parte dell’operatore. Puoi scegliere tra cinque tipi di conto che sono suddivisi a seconda della piattaforma.

Il più basico fa riferimento alla piattaforma MT4 per cui si richiede un versamento minimo di 100 euro, non vengono calcolate commissioni, ma la remunerazione dell’intermediario avviene tramite spread, fino ad arrivare al conto Iress Premium per il quale sono necessari 50.000 € e che prevede solo commissioni senza spread e dà la possibilità di ottenere un finanziamento da parte del broker.

Puoi provare entrambe le piattaforme tramite un conto demo che non ha scadenza temporale.

Puoi aprire un conto demo su FP Markets ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

eToro

Con eToro (vai al sito ufficiale) puoi investire su valute, materie prime, indici, azioni, criptovalute ed ETF. Si tratta di negoziare quasi sempre CFD tranne alcune posizioni senza leva su azioni e criptovalute con cui diventi effettivamente proprietario dell’asset sottostante.

etoro broker forex

Concentrandoci sul Forex, puoi investire attraverso i CFD su 47 coppie di valute. La contrattazione va eseguita attraverso la piattaforma eToro che prevede funzionalità per principianti e per esperti con un’interfaccia semplice ed intuitiva e funzionalità che rendono più veloci le contrattazioni e strumenti di analisi avanzata per offrire il top ai propri clienti.

Per aprire un conto devi registrarti così avrai a disposizione un conto demo per esplorare tutte le funzionalità compresa quella del copytrading per cui eToro è celebre. Per passare ad un conto reale devi effettuare un versamento minimo di 200 €, ma manterrai anche il tuo conto demo per provare strategie.

Puoi aprire un conto demo su eToro ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

Il 67% dei conti degli investitori retail perde denaro negoziando CFD con questo fornitore. Prima di investire dovresti considerare attentamente se puoi permetterti di correre un rischio così alto di perdere il tuo denaro.

Plus500

L’82% dei conti di investitori al dettagli perde denaro a causa delle negoziazioni con questo fornitore. Valuta se puoi permetterti di correre questo rischio elevato di perdere il Tuo denaro.

broker forex plus500

Plus500 (vai al sito ufficiale) è un broker con cui puoi tradare su CFD su valute, azioni, indici e criptovalute, opzioni ed ETF. In particolare, i CFD Forex sono relativi a più di 60 coppie di valute.

Per aprire il conto occorre fornire tutti i dati e non viene richiesto un deposito minimo anche se occorre versare a sufficienza per garantire il margine per le operazioni che si vogliono portare avanti. Puoi utilizzare tutti gli strumenti presenti sulla sua piattaforma: stop limit, stop loss e trailing stop, stop garantito.

Sarai informato in tempo reale tramite le notifiche push e le mail gratuite sugli eventi di mercato, allarmi sui movimenti di prezzo di un determinato strumento.

Per vedere tutte le funzionalità puoi attivare il conto demo che ha una durata illimitata, nel senso che puoi continuare a fare pratica fino a quando non ti senti pronto ad iniziare il trading live.

Puoi aprire un conto demo su Plus500 ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

L'82% dei conti di investitori al dettagli perde denaro a causa delle negoziazioni con questo fornitore. Valuta se puoi permetterti di correre questo rischio elevato di perdere il Tuo denaro.

IG

broker forex ig

IG è il broker che ti consente di fare trading su CFD su valute, indici, azioni, materie prime, criptovalute, tassi d’interesse e bond. Inoltre puoi negoziare certificati turbo e a barriera e opzioni.

Per quanto riguarda la parte Forex, puoi fare trading su oltre 90 coppie di valute con i CFD, ma puoi trovare negoziazioni su valute anche nei certificati turbo, in quelli a barriera e nelle opzioni.

In effetti il mercato delle valute offre molteplici possibilità ed è interessante grazie alla sua grande liquidità rispetto agli altri con cui ci confrontiamo.

IG è organizzata offrendo due tipi di conto separati: uno per certificati e opzioni e l’altro per i CFD. Il minimo con cui aprire il conto è pari a 300€ e prima di operare con un conto reale puoi provare le funzionalità tramite un conto demo che non ha un termine di durata ma comprende gli asset della parte CFD e non quelli dei certificati e delle opzioni.

Broker forex XM

forex xm

XM (vai alla pagina ufficiale) è un broker che ti consente di tradare CFD su valute, azioni, indici, materie prime, metalli preziosi ed energia. Per quanto riguarda i CFD Forex, hai 55 coppie di valute tra cui scegliere arrivando fino ad una leva di 1:30.

L’operatività con questa azienda si svolge attraverso le piattaforme MT4 e MT5 disponibili per ogni device che possiedi. Ci sono tre tipologie di conto tra le quali scegliere: micro, standard e xm zero.

Con Micro e Standard il minimo deposito è di 5€ mentre con xm zero è di 100€. Mentre i primi due si basano solo su ricompensa all’intemediario tramite spread, l’ultimo prevede anche il pagamento di commissioni.

Oltre a tutta la parte formativa puoi utilizzare i segnali di trading offerti dal broker e per capire meglio come funzionano prodotti, spread e funzionalità varie, puoi aprire un conto demo che non ha una data di scadenza ma verrà chiuso in caso di inattività superiore ai 90 giorni.

Puoi aprire un conto demo su XM ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

IQ Option

broker forex iq option

Con IQ Option (vai al sito ufficiale) puoi fare trading su CFD e su opzioni, entrando nei mercati delle valute, delle azioni, delle criptovalute, delle materie prime, degli indici e degli ETF.

Per quanto riguardo il Forex, si può negoziare su di esso sia attraverso i CFD che attraverso le opzioni. La piattaforma che si utilizza è quella propria di IQ Option che ha un layout multigrafico, ti mostra tutte le quotazioni storiche e ti espone l’analisi tecnica.

Il conto si può aprire con un deposito di 10 €. È possibile richiedere un conto demo in modo da poter verificare il funzionamento della app e provare tutti gli strumenti che sono a disposizione sulla piattaforma.

Puoi aprire un conto demo su IQ Option ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

Pepperstone

broker forex pepperstone

Pepperstone è un broker attraverso il quale puoi fare trading sui CFD su valute, indici, azioni, criptovalute, energia e materie prime. I CFD Forex, in particolare, vedono disponibili per la contrattazione 61 coppie di valute.

Puoi operare sul trading attraverso una delle tre piattaforme disponibili che sono la MT4, la MT5 e cTrader. Per iniziare ad operare devi aprire un conto ed effettuare l’identificazione, dopodiché il minimo deposito è pari a 200 €.

Nelle tue negoziazioni hai a disposizione tutta una serie di strumenti che includono Expert Advisors per poter ottenere indicazioni su come contrattare, Autochartist che ti consente di avere supporti e resistenze indicati automaticamente dalla macchina e anche strumenti per il trading automatico.

Inoltre hai veri e propri segnali di trading tramite il Social Trading di Meta Trader. Pepperstone mette a disposizione strumenti formativi tra i quali c’è una parte specifica per il Forex e la sua analisi tecnica. Puoi provare il tutto tramite il suo conto demo.

degiro

trade republic

FP MARKETS

fp markets

etoro

etoro

freedom finance

freedom finance

Forex.com

forexcom

Con il broker Forex.com puoi contrattare CFD su valute, materie prime, azioni, oro e argento e criptovalute.

Concentrandosi sul Forex, si hanno a disposizione più di 80 coppie di valute su cui si può contrattare sia attraverso la MT4 che con la suite di Forex.com che si rivolge a trader professionisti e include strumenti sofisticati e di analisi in un unico pacchetto.

Hai più di 80 indicatori e la possibilità di tracciare le tue linee sul grafico e in più, hai strategie preconfezionate da applicare.

Per aprire il conto Forex.com richiede 100 € come minimo anche se consiglia di mettere dentro il conto almeno 2500 € per avere sufficiente margine di manovra. Se non sei certo puoi provare prima un account demo per 30 giorni, dopo i quali se vuoi continuare, occorre aprire un conto reale.

Saxo Bank

broker forex saxobank

Saxo Bank è un broker con il quale si possono negoziare CFD su valute, indici, azioni e future, inoltre puoi tradare opzioni, azioni, obbligazioni, ETF e fondi immobiliari. Puoi tradare in Forex sia attraverso i CFD che con le opzioni.

Puoi aprire un conto con Saxo Bank a partire da 10.000 € di apporto e in totale ne troverai di tre tipologie che cambiano a seconda del capitale versato e che, di conseguenza hanno diritto a spread o commissioni più basse.

Puoi contrattare attraverso due tipologie di piattaforme entrambe in esclusiva con Saxo Bank con le quali hai accesso a tutti i prodotti offerti dall’ente. Sono entrambe avanzate ma con quella Pro puoi impostare anche trading algoritmici mentre con tutte e due puoi utilizzare l’analisi tecnica e gli indicatori che ti aiutano nelle tue scelte.

Puoi provare la piattaforma Saxo aprendo l’account demo e per venti giorni potrai avere libero accesso prima di decidere se aprire il conto con loro.

Broker forex Oanda

oanda forex

Oanda è un broker che ti permette di contrattare su CFD su valute, indici, metalli, materie prime e obbligazioni. Pensando al Forex, offre CFD su 71 coppie di valute che si possono tradare attraverso due tipologie di conti che differiscono tra loro per il minimo di deposito, la priorità e la velocità di transazione.

Il conto base non richiede un minimo di deposito mentre il conto premium ha bisogno di un deposito di 20.000 € per accedervi.

La contrattazione poi avviene attraverso MT4 o tramite la piattaforma proprietaria di Oanda che è stata ottimizzata secondo il pensiero proprio del broker: puoi tradare direttamente dal grafico e avere più di 65 indicatori da cui trarre conclusioni sulla direzione da prendere, utilizzi l’analisi tecnica quotidiana che si basa su modelli standard e l’analisi tecnica che si basa su Autochartist.

Puoi provare tutto questo anche attraverso il conto demo che ti viene offerto per illustrare meglio le sue funzionalità.

Trade.com

tradecom forex

Trade.com è il broker che ti permette di investire su diversi strumenti: CFD, azioni, ETF, Future, bond, fondi immobiliari, portafogli tematici, offerte pubbliche iniziali e portafogli secondo il tuo profilo di rischio.

Per rivolgersi al comparto del Forex è necessario investire in CFD su valute oppure in ETF su valute o Future su valute. Tutti questi prodotti, data una coppia di valute, hanno andamenti simili anche se possono avere leve e margini diversi.

Questi prodotti li puoi contrattare tutti attraverso piattaforme online proprie del broker, ricche di funzionalità analitiche e dotate di funzioni di gestione del rischio. I conti sono diversi se riguardano CFD oppure no.

Quelli relativi ai CFD sono di 5 tipi, in cui il più basico prevede un apporto di 100 €. Un altro tipo di conto è quello DMA in cui si possono negoziare Future e opzioni.

Le altre tipologie di investimenti che si prestano meno ad investimenti di breve periodo sono su una terza piattaforma e sono da verificare i minimi per ciascun investimento disponibile. Non esiste un conto demo per poter testare l’applicazione.

MarketsX

marketsx forex

MarketsX ti offre la possibilità di tradare CFD su azioni, indici, obbligazioni, materie prime, valute, ETF e crypto. In particolare pensando a CFD Forex, hai sulla piattaforma 67 coppie di valute tra cui scegliere.

Si può aprire il conto con un minimo di deposito di 250 € ma non è consentito testare prima il prodotto attraverso un conto demo. Le piattaforme utilizzate sono quelle di Metatrader con tutti i potenti strumenti disponibili su queste interfacce.

Inoltre puoi approfittare degli strumenti di analisi fondamentale per approfondire i fattori macro e microeconomici o degli strumenti di analisi tecnica per analizzare le dinamiche delle quotazioni degli asset o gli strumenti per l’esame del sentiment che analizzano nel breve periodo come il mercato la pensa nei confronti di un asset.

In questi ultimi vengono analizzate le opinioni dei blogger, i comportamenti degli hedge fund e le operazioni degli insider oltre ad altri elementi che suggeriscono una tendenza empirica non sostenuta da dati.

Broker forex FxPro

fxpro broker forex

FXPro è un broker che ti permette di fare trading sui CFD su valute, azioni, future, indici, metalli ed energia. I CFD sul Forex, in particolare, ti consentono di scegliere tra 70 coppie di valute.

Puoi tradare con tre tipi di piattaforma MT4, MT5 e cTrader ai quali corrispondono diverse tipologie di conto che si differenziano tra di loro per lo spread che può essere fisso o variabile. Inoltre, ci sono conti professionali e conti vip per condizioni migliori a fronte di caratteristiche personali e di deposito diverse.

Il deposito minimo richiesto è di 100 € anche se si consiglia di partire con almeno 500 € per poter operare in serenità. La leva massima che consente è di 1:30 ma non è disponibile per tutti i prodotti.

Sono invece alla portata di tutti i clienti gli strumenti di aggiornamento e formazione e idee di trading attraverso Trading Central che fornisce anche analisi tecnica e notizie aggiornate.

Investous

broker forex investous

Investous è un broker con cui hai la possibilità di negoziare CFD su valute, azioni, indici e materie prime. Per il Forex puoi scegliere tra 48 coppie di valute e tradarle sulla piattaforma MT4, forse la più diffusa tra i trader.

Puoi aprire un conto partendo da 250 € di investimento e ne esistono di quattro tipi che variano a seconda del deposito che si immette sul conto. A versamenti crescenti si hanno spread decrescenti mentre aumenta la formazione e l’assistenza.

Tra le funzionalità, ad esempio, c’è Trading Central che, oltre a fornire analisi, dà accesso a segnali di trading. Il numero di questi è differenziato secondo la tipologia di conto che si apre.

Se non sei certo che gli strumenti messi a disposizione facciano al caso tuo, puoi provare un conto demo con cui puoi testare tutto quello che ti interessa: CFD a disposizione, spread, modo di impartire gli ordini, stop loss e analisi di mercato.

Puoi aprire un conto demo su Investous ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

IC Markets

icmarkets forex

IC Markets è un broker che offre contrattazione su CFD su valute, materie prime, indici, obbligazioni, criptovalute, azioni e future. I CFD Forex, in particolare, riguardano più di 65 coppie di valute.

Per iniziare occorre un deposito minimo di 200 € e si può scegliere tra tre tipologie di conto che dipendono anche dalla piattaforma che si sceglie.

Per i conti più piccoli è consigliabile il conto standard che non prevede commissioni ma solo spread, mentre i conti raw sia su Metatrader che su cTrader, che sono le due piattaforme disponibili, sono convenienti con le loro commissioni fisse e gli spread ridotti per chi può effettuare operazioni più corpose e, quindi, che hanno depositi più importanti.

IC Markets mette a disposizione importati strumenti di trading come la matrice di correlazione e il trading su correlazione o il trading sul sentiment. Il funzionamento del sistema lo potrai testare prima di accedere ad un conto live attraverso un conto demo.

Puoi aprire un conto demo su IC Markets ed iniziare a fare pratica con denaro virtuale registrandoti su questo sito oppure puoi direttamente aprire un conto ed effettuare il tuo primo versamento su questo sito.

Cosa è il mercato forex?

Con il termine “Forex“, abbreviativo di “Foreign Exchange,” si indica il più grande mercato finanziario del mondo. Immagina un mercato in cui le principali valute come il Dollaro Americano (USD), l’Euro (EUR), lo Yen Giapponese (JPY) e altre vengono scambiate 24 ore al giorno, cinque giorni alla settimana. Queste coppie di valute sono soggette a fluttuazioni di prezzo influenzate da indicatori economici, eventi geopolitici e sentimenti di mercato.

Come funziona un broker forex?

Il broker forex (da non confondere con broker non europei o broker no ESMAfunge da collegamento tra te e il complesso mercato forex.

Il primo passo nel mondo del trading online forex è iniziare a utilizzare un broker forex. Sarà necessario registrarsi, creando un account e depositare un fondo. I broker forex ti forniscono le migliori piattaforme forex di trading online. Queste piattaforme ti permetteranno di fare trading sul forex, offrendoti grafici, strumenti di analisi tecnica, notizie finanziarie e così via. 

Quando prendi una decisione di trading, inserisci un ordine sulla piattaforma. Il broker invia l’ordine al mercato forex per esecuzione. L’ordine può essere eseguito immediatamente al prezzo corrente (esecuzione di mercato) o quando raggiunge un prezzo specifico (esecuzione pendente).

In sintesi, un broker forex agevola l’accesso al mercato valutario, fornendo una piattaforma di trading, eseguendo gli ordini e gestendo l’aspetto finanziario. Il loro ruolo è cruciale per i trader che cercano di sfruttare le fluttuazioni dei prezzi delle valute per ottenere profitti.

Qual è il miglior broker forex?

Il miglior broker di forex sarà sicuramente quello che ti dimostrerà affidabilità e sicurezza. Per assicurarti che la tua scelta abbia questi valori indispensabili, puoi controllare se il broker è regolamentato da autorità finanziarie rispettate, analizzando le commissioni, lo spread e la facilità d’uso della piattaforma. Fai ricerche e leggi recensioni su broker affidabili per prendere la decisione giusta!

Quali sono le piattaforme migliori per fare trading sul forex?

Tieni presente che il trading sul Forex è rischioso e dovresti consultare un consulente finanziario prima di intraprendere qualsiasi attività di trading. Ecco alcune delle piattaforme più conosciute:

  1. MetaTrader 4/5: Queste sono forse le piattaforme di trading Forex più popolari e vengono offerte da molti broker. Offrono un’ampia gamma di strumenti di analisi tecnica, indicatori e la possibilità di utilizzare trading algoritmico attraverso script e robot di trading.
  2. cTrader: Conosciuta per la sua interfaccia intuitiva e le capacità di trading algoritmico. È meno diffusa rispetto a MetaTrader ma sta guadagnando popolarità.
  3. TradingView: Una piattaforma basata su web con un forte focus su grafici avanzati e strumenti di analisi sociale. TradingView è popolare per la sua community di trader e gli strumenti di analisi tecnica.
  4. Interactive Brokers TWS (Trader Workstation): Offre un’ampia gamma di strumenti di trading e di asset, non solo Forex. È nota per le sue commissioni competitive ma ha una curva di apprendimento più ripida.
  5. SaxoTraderGO/PRO: Offerte da Saxo Bank, queste piattaforme sono note per la loro interfaccia user-friendly e l’accesso a una vasta gamma di mercati oltre al Forex.
  6. Thinkorswim: Offerto da TD Ameritrade, è noto per la sua interfaccia versatile e gli strumenti di analisi. Tuttavia, è più popolare negli Stati Uniti e potrebbe non essere disponibile in tutti i paesi.
  7. NinjaTrader: Specializzato in trading automatizzato, offre avanzate funzionalità di grafico e backtesting.
  8. eToro: Conosciuto per il suo focus sul social trading, permette di copiare le strategie di trader esperti. Tuttavia, alcune persone lo considerano meno adatto per il trading professionale e più orientato ai principianti o ai trader casuali.
  9. Plus500: Una piattaforma user-friendly che offre una vasta gamma di strumenti finanziari oltre al Forex. È noto per la sua interfaccia semplice ma non offre il trading algoritmico.
  10. IG Trading Platform: Offre un’ampia gamma di strumenti e asset, inclusi CFD e Forex. La piattaforma è user-friendly e offre anche strumenti di analisi avanzati.

Ognuna di queste piattaforme ha i suoi pro e contro, quindi la scelta dipenderà dalle tue esigenze specifiche come trader. Fai la tua dovuta diligenza e considera di iniziare con un account demo per testare le funzionalità della piattaforma prima di impegnarti con denaro reale.

Migliori siti di forex che ti aiuteranno a imparare il forex

L’apprendimento del trading sul Forex può essere un’esperienza complicata e rischiosa, e dovresti sempre consultare un consulente finanziario prima di intraprendere qualsiasi attività di investimento. Tuttavia, ci sono molti siti web e risorse che offrono guide, tutorial e informazioni per coloro che sono nuovi al trading Forex.

Ecco una lista di alcuni siti che sono generalmente considerati utili per imparare il Forex,:

  1. BabyPips: Questo sito è spesso raccomandato per i principianti. Offre una “Scuola Forex” gratuita che copre tutti gli aspetti fondamentali del trading Forex.
  2. Investopedia: Non è specifico per il Forex, ma offre una vasta gamma di articoli e tutorial su vari aspetti del trading finanziario, inclusi molti sugli argomenti legati al Forex.
  3. Forex.com: Oltre ad essere un broker, offre anche una serie di risorse educative che coprono i fondamentali del trading Forex.
  4. DailyFX: Questo sito offre analisi di mercato, notizie, e corsi di formazione. È particolarmente utile per comprendere l’analisi tecnica e fondamentale.
  5. Trading Academy (di vari broker): Molti broker Forex offrono proprie accademie di trading o corsi gratuiti per aiutare i loro utenti a diventare trader più informati.
  6. The Trading Channel: Non è un sito web, ma un canale YouTube che offre un’analisi dettagliata delle strategie di trading Forex e altri consigli utili.
  7. FXStreet: Fornisce notizie in tempo reale, analisi, prezzi e altre informazioni utili per i trader Forex.
  8. Udemy: Ci sono numerosi corsi su Udemy che coprono il trading Forex. La qualità può variare, quindi è importante leggere le recensioni e forse provare un corso meno costoso prima di impegnarsi in uno più avanzato.
  9. Myfxbook: Questo è un sito orientato alla comunità che permette ai trader di condividere e seguire strategie, oltre a fornire strumenti come calendari economici e calcolatrici.
  10. Elite Trader: Questo è un forum dove i trader di tutti i tipi, inclusi quelli interessati al Forex, possono discutere di strategie, broker, e altri argomenti.
  11. Reddit: Siti come Reddit hanno sottosezioni (come r/Forex) dove gli utenti condividono strategie, analisi e opinioni. Tuttavia, la qualità delle informazioni può variare notevolmente.

Ricorda che mentre queste risorse possono essere utili per imparare, non sostituiscono il consiglio di un consulente finanziario professionista. Esercitati sempre con un account demo e fai la tua dovuta diligenza prima di iniziare a fare trading con denaro reale.

Quali criteri utilizzare per trovare il miglior broker forex?

Scegliere il broker giusto è un passo fondamentale per avere successo nel trading sul Forex. Ecco alcuni criteri importanti da considerare quando si cerca un broker Forex:

Regolamentazione e Affidabilità

  1. Licenza e Regolamentazione: Assicurati che il broker sia regolamentato da un’autorità finanziaria rispettabile come la FCA nel Regno Unito, l’ASIC in Australia o la SEC negli Stati Uniti.
  2. Reputazione: Controlla recensioni e feedback degli utenti. Evita broker con recensioni negative o segnalazioni di pratiche scorrette.

Piattaforma e Strumenti di Trading

  1. Piattaforma User-Friendly: La piattaforma dovrebbe essere facile da usare e offrire un’interfaccia intuitiva.
  2. Strumenti di Analisi: Cerca piattaforme che offrono strumenti di analisi tecnica e fondamentale, grafici e altri indicatori.
  3. Supporto per il Trading Mobile: Verifica se il broker offre una buona piattaforma di trading mobile per operare in movimento.

Costi e Commissioni

  1. Spread: Gli spread bassi possono ridurre i tuoi costi di trading.
  2. Commissioni: Alcuni broker addebitano commissioni fisse per operazione; altri guadagnano dagli spread. Conosci i dettagli.
  3. Costi Nascosti: Fai attenzione a costi come quelli per i prelievi, il mantenimento del conto o per l’accesso a strumenti di analisi avanzati.

Offerta di Asset

  1. Varietà di Coppie di Valute: Un buon broker dovrebbe offrire una vasta gamma di coppie di valute maggiori, minori ed esotiche.
  2. Altri Asset: È utile se il broker offre anche altri asset come materie prime, indici azionari e criptovalute.

Supporto Clienti

  1. Disponibilità: Il servizio clienti dovrebbe essere disponibile 24/5 o, idealmente, 24/7.
  2. Canali di Supporto: Verifica se il supporto è disponibile attraverso vari canali come telefono, email e chat dal vivo.

Caratteristiche Aggiuntive

  1. Account Demo: Un account demo ti permette di provare la piattaforma e la tua strategia senza rischiare denaro reale.
  2. Leva Finanziaria: Conosci le opzioni di leva offerte e assicurati che siano appropriate per la tua strategia di trading.
  3. Educazione e Risorse: Molti broker offrono corsi, webinar, notizie di mercato e altri materiali educativi.

Sicurezza dei Fondi

  1. Politiche di Protezione: Verifica se il broker ha meccanismi come la segregazione dei fondi dei clienti e programmi di compensazione in caso di fallimento del broker.

Ricorda sempre di fare la tua dovuta diligenza e, se possibile, di testare il broker utilizzando un account demo prima di depositare denaro reale. Consulta un consulente finanziario per ricevere consigli specifici alle tue esigenze.

Quanti soldi servono per partire con il trading forex?

La quantità di denaro necessaria per iniziare il trading sul Forex può variare notevolmente a seconda del broker scelto, del tipo di conto, della leva finanziaria disponibile e della tua strategia di trading. È anche importante considerare il rischio associato al trading sul Forex; dovresti solo investire denaro che sei disposto a perdere. Ecco alcune linee guida generali:

Requisiti Minimi del Broker

  • Alcuni broker offrono conti con depositi minimi molto bassi, a volte anche meno di $100. Tuttavia, partire con un capitale così piccolo potrebbe non essere la strategia migliore, a meno che tu non stia semplicemente cercando di fare pratica.

Leva Finanziaria

  • La leva finanziaria può permetterti di aprire posizioni molto più grandi del tuo capitale iniziale. Tuttavia, questo aumenta anche il rischio. Utilizzare una leva elevata con un capitale limitato può portare a perdite significative.

Gestione del Rischio

  • Una buona regola generale è di rischiare solo una piccola percentuale del tuo capitale totale per ogni operazione, generalmente non più del 1-2%.

Diversificazione

  • Avere un capitale sufficiente ti permette di diversificare le tue posizioni, riducendo il rischio.

Costi di Trading

  • Prendi in considerazione gli spread, le commissioni e altri costi associati al trading sul Forex. Questi costi possono erodere rapidamente un piccolo capitale.

Backtesting e Trading su Conto Demo

  • Prima di iniziare a fare trading con denaro reale, è consigliabile fare backtesting della tua strategia su dati storici e fare pratica con un conto demo.

Aspetti Psicologici

  • Il trading può essere emotivamente impegnativo. Iniziare con un capitale che ti fa sentire “a tuo agio” può aiutare a gestire meglio gli aspetti psicologici del trading.

In generale, mentre è possibile iniziare a fare trading sul Forex con una piccola quantità di denaro, avere un capitale più grande può offrire più flessibilità, ridurre il rischio e aumentare le potenzialità di profitto. Prima di iniziare a fare trading, è fondamentale avere una comprensione solida delle basi del mercato Forex, della gestione del rischio e della propria tolleranza al rischio. Consultare un consulente finanziario per un consiglio personalizzato può anche essere una scelta saggia.

Come sapere se un broker forex è regolamentato?

Verificare se un broker Forex è regolamentato è un passo fondamentale per garantire che i tuoi fondi e le tue transazioni siano gestiti in modo sicuro e professionale. Ecco alcune maniere per controllare la regolamentazione di un broker Forex:

Visita il Sito Web del Broker

  1. Sezione Legale o Regolamentazione: I broker regolamentati di solito elencano le loro credenziali legali e di regolamentazione nella sezione “Chi Siamo”, “Su di Noi”, “Informazioni Legali”, o “Regolamentazione” del loro sito web.
  2. Numero di Licenza: Troverai spesso un numero di licenza e altre informazioni che indicano sotto quale autorità di regolamentazione finanziaria il broker opera.

Consulta l’Autorità di Regolamentazione

  1. Ricerca nel Database: Molte autorità di regolamentazione finanziaria offrono un database online dove puoi cercare e verificare lo stato di regolamentazione del broker. Ad esempio, la Financial Conduct Authority (FCA) nel Regno Unito, la Commodity Futures Trading Commission (CFTC) e la National Futures Association (NFA) negli Stati Uniti, e l’Australian Securities and Investments Commission (ASIC) in Australia sono alcune delle principali autorità.
  2. Contatta Direttamente: In caso di dubbi, puoi anche contattare l’ente di regolamentazione per confermare le informazioni.

Controlla Recensioni e Forum

  • Leggi le recensioni online e partecipa a forum di trading per scoprire le esperienze di altri trader con il broker in questione. Tuttavia, prendi queste informazioni con un grano di sale, poiché potrebbero essere soggettive o addirittura manipolate.

Altri Segnali di Credibilità

  1. Sito Web Professionale: Un sito web ben progettato e ricco di informazioni è spesso un buon indicatore, ma non è una garanzia di regolamentazione.
  2. Attenzione alle Bandiere Rosse: Fai attenzione a segnali come promesse di profitti garantiti, poche o nessuna informazione sulle regolamentazioni, o la mancanza di termini e condizioni chiari sul sito web.

Verifica la Segregazione dei Fondi

  • I broker regolamentati dovrebbero tenere i fondi dei clienti in conti segregati separati dai propri fondi operativi. Questo è spesso indicato sul loro sito web.

Ricorda sempre che la regolamentazione non elimina completamente il rischio nel trading Forex. Tuttavia, scegliere un broker regolamentato può fornire un certo livello di protezione e trasparenza che non avresti con un broker non regolamentato.

Come guadagnano i broker forex?

I broker Forex guadagnano in diversi modi, tra cui:

  1. Spread: La differenza tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita di una coppia di valute è chiamata spread. Ad esempio, se il prezzo di acquisto (ask) per EUR/USD è 1.2000 e il prezzo di vendita (bid) è 1.1995, lo spread sarebbe di 5 pip. Il broker guadagna questo spread come proprio reddito.
  2. Commissioni: Alcuni broker addebitano una commissione per ogni operazione. Questa commissione è generalmente una percentuale fissa dell’importo della transazione.
  3. Swap o Rollover: Gli scambi che rimangono aperti oltre la fine della giornata di trading possono essere soggetti a una tassa chiamata swap o rollover, che è un interesse pagato o guadagnato per tenere la posizione aperta.
  4. Markup sui Prezzi: Alcuni broker aggiungono un markup ai prezzi che ricevono dai loro fornitori di liquidità. Questo significa che potrebbero citare prezzi leggermente diversi rispetto a quelli presenti sul mercato interbancario.
  5. Vendita di Prodotti Addizionali: Alcuni broker offrono anche altri servizi come conti gestiti, corsi di formazione, segnali di trading, ecc., da cui possono guadagnare ulteriori entrate.
  6. Leva Finanziaria: Offrendo leva finanziaria, i broker possono aumentare il volume degli scambi dei loro clienti, che a sua volta può aumentare gli spread o le commissioni guadagnate dal broker.
  7. Inattività o Costi di Manutenzione: Alcuni broker addebitano una tassa per l’inattività del conto o per i servizi di manutenzione del conto.
  8. Costi per Deposito e Prelievo: Alcuni broker possono anche addebitare commissioni per depositi o prelievi da un conto di trading.
  9. Guadagni da Perdite dei Clienti: In alcuni casi, specialmente nel modello di market making, il broker può guadagnare dalle perdite subite dai trader.
  10. Informazioni: Alcuni broker vendono dati di mercato o altre informazioni ai clienti, creando una fonte di reddito aggiuntiva.

È importante notare che non tutti i broker utilizzano tutti questi metodi e che le commissioni e gli spread possono variare notevolmente da un broker all’altro. Pertanto, è essenziale leggere attentamente i termini e le condizioni prima di aprire un conto con un broker Forex.

confronto broker

1 commento su “Broker Forex Migliori: Quali Sono, Confronto e Classifica”

Lascia un commento

Picture of La Finanza A Portata Di Click
La Finanza A Portata Di Click

Il blog ideale per chi vuole accrescere la propria cultura finanziaria ed investire al meglio i propri risparmi