La Finanza A Portata Di Click

Comprare e Vendere Azioni in Giornata: Strategia e Metodo di Guadagno

azioni comprare e vendere in giornata

Stai cercando informazioni su come comprare e vendere azioni in giornata? Sei nel posto giusto!

Abbiamo ricercato quali siano i vantaggi e gli eventuali svantaggi di comprare e vendere delle azioni in una stessa giornata. Andremo a vedere quali siano le implicazioni che portano con sé, i rischi ed i punti più importanti che dobbiamo tenere in considerazione se scegliamo questo tipo di investimento.

La maggior parte delle persone che iniziano ad investire online di solito assumono, senza nemmeno rendersene conto, una strategia a lungo termine, abbastanza passiva, che consiste solamente nel comprare una determinata azione, ed aspettare che si il suo valore aumenti, per poi rivenderla ed ottenere un certo tipo di guadagno.

Senza dubbio, nel mondo della Borsa non esistono regole fisse e puoi sperimentare quasi qualsiasi tipologia si strategia a breve termine, sapendo che, se in un certo momento commetti un errore o sbagli qualcosa, ti rimane sempre l’opzione di lasciare l’azione aumentare per un periodo, finché non arriveranno tempi migliori.

Di seguito trovi una tabella nella quale sono state messe a confronto le principali caratteristiche dei migliori broker per comprare e vendere azioni in giornata, qual è la nostra valutazione ed il link al sito ufficiale.

migliori broker per comprare azioni

degiro

degiro
5/5

etoro

etoro
3.7/5

Naga Trader

naga
3.5/5

Bitpanda

bitpanda
3.4/5

Classifica migliori broker per comprare e vendere azioni in giornata

Di seguito, invece, trovi una lista dei migliori broker per comprare e vendere azioni in giornata:

Vantaggi di comprare e vendere azioni in giornata

Questa strategia non è nuova, e si conosce con il nome di intraday. Fondamentalmente si basa sul comprare oggi stesso un’azione in Borsa, e speculare sul fatto che il suo prezzo subisca una variazione. Ovviamente, questa dovrebbe essere sufficientemente grande per assicurare dei rendimenti e coprire le spese dovute dalle commissioni ed altri concetti associati.

Il primo vantaggio di comprare e vendere azioni intraday, consiste nel dormire tranquillamente e senza preoccupazioni. Siamo sinceri: non si dorme ugualmente quando i tuoi risparmi sono all’interno di un’azione, rispetto a quando invece ne sono fuori.

Inoltre, i cambi più sostanziali accadono appunto nell’apertura quotidiana della Borsa, o nell’apertura del lunedì, dopo un fine settimana che magari ha portato con sé notizie spiacevoli, che a loro volta faranno sì che il valore della tua azione diminuisca, e che tu non possa fare assolutamente niente per evitarlo. Il secondo vantaggio di comprare e vendere in giornata consiste nell’assumere un atteggiamento attivo.

Le persone che comprano un’azione e la vendono nella stessa giornata, hanno un controllo diretto e totale sul proprio capitale. Conoscono il prezzo esatto di entrata ed il prezzo esatto di uscita di quella determinata azione. Questo implica, quasi per obbligo, l’adottare una strategia che vada alla ricerca dei momenti più redditizi, sia di entrata che di uscita.

Un altro beneficio, è il fatto che non ci siano costi di leva finanziaria. Moltissimi broker online e servizi di investimento consentono l’uso della leva finanziaria, permettendo ai loro clienti la capacità di investire con un capitale anche di trenta volte maggiore di quello di cui dispongono nel loro conto inizialmente.

Si tratta semplicemente di fare utilizzo di un prestito per investire con un maggior raggio d’azione, sia in positivo (nel caso riuscissi a guadagnare), sia in negativo (nel caso invece perdessi tutto). Questo porta con sé delle spese approssimative pari al 6% annuale.

La leva finanziaria solitamente si utilizza di notte, quando l’orologio segna la mezzanotte in punto ed inizia un nuovo giorno. In quel momento, ti viene scontato quel 6% diviso in tutti i giorni dell’anno: non è molto, però se ti prende di venerdì, ti rimangono tre giorni fino al lunedì.

Comprare e vendere azioni in giornata: cos’è il trading intraday

Il trading intraday fondamentalmente prevede l’aprire e chiudere delle posizioni prima che si chiuda il mercato. Questo significa, operare all’interno di una stessa giornata. Gli investitori solitamente chiudono nel pomeriggio per tornare ad aprire delle posizioni la mattina successiva.

È una strategia a breve termine, dal momento che gioca con le piccole oscillazioni del prezzo delle azioni e prevede il realizzamento di operazioni che durano pochi minuti (o addirittura secondi). Il day trading è una strategia rischiosa, che a volte viene venduta con delle false promesse di diventare miliardari in maniera rapida nel mercato di valori.

Mentre gli investitori con esperienza possono fare di questa strategia il punto vincente di una carriera di successo, i principianti potrebbero perdere tutto il proprio denaro in pochissimo tempo.

migliori broker per comprare azioni

degiro

degiro
5/5

etoro

etoro
3.7/5

Naga Trader

naga
3.5/5

Bitpanda

bitpanda
3.4/5

Operare in una stessa giornata: caratteristiche

Immaginati il tipico gioco di schivare ostacoli che aumenta progressivamente la sua velocità, come quelli disponibili nei vari App Store. Ma mano che avanzi, diventa sempre più difficile evitare gli ostacoli e appaiono diverse tipologie di ostacoli nuovi.

La stessa cosa accade nel trading intraday: I movimenti dei prezzi saranno più difficili da apprezzare e più volatili che negli investimenti con limiti temporali più rilassati (settimanale, esempio). Proprio per questa ragione si richiede una grande preparazione iniziale. Questo si deve al fatto che, in un grafico che non si muove in diretta, puoi basarti solamente sul potenziale che possiede il prezzo.

Ossia, apprezzare la tendenza in maniera più visuale. L’investitore intraday deve salire sul ring e confrontarsi con il prezzo in tempo reale, è come con tutti i nemici, vale la pena sapere contro chi giochi il tuo denaro. Ma quali sono le differenze con gli investimenti a lungo termine?

  • gli investimenti a breve termine si realizzano, di solito, per monetizzare i risparmi
  • il trading intraday è un lavoro che si fa per conto proprio, si ricerca una fonte di ingressi finanziari
  • nel trading a breve termine di solito si commerciano azioni e ETF
  • i mercato tipici dell’intraday sono i futures ed il mercato Forex
  • il trading a breve termine può durare giorni, settimane o addirittura mesi.

Come imparare a comprare e vendere azioni in giornata?

La prima cosa da tenere in considerazione è che il mondo del daytrading non segue un sistema rigido o meccanico. Come nella metafora del gioco, il mercato dei cambi di direzione inaspettati un momento all’altro. Per questo devi seguire una strategia con una certa flessibilità, capace di adattarsi ai cambi di direzione del prezzo.

Potremmo paragonarlo ad una Maserati: per arrivare a guidarla, prima devi saper guidare perfettamente anche una Fiat Panda. Il trading in giornata richiede molta pratica e conoscenze, ci sono vari fattori che potrebbero rendere tutto questo processo una vera e propria scommessa. Prima di tutto, vi essere consapevole di giocare con persone le cui carriere girano intorno al commercio.

Queste persone hanno accesso alla miglior tecnologia e alle connessioni più potenti dell’industria, quindi anche se dovessero fallire, sono preparati ad avere successo. Si inizia ad entrare in questo meccanismo, questo per loro significa ottenere più benefici. Esistono delle funzionalità avanzate di grafici e la possibilità di introdurre e modificare ordini complessi in maniera rapida e consecutiva.

Il commercio giornaliero è redditizio solamente quando gli investitori lo prendono seriamente e fanno le loro analisi, che vanno a generare i risultati reali nel corso del tempo. Si tratta di un vero e proprio lavoro, non solo di un passatempo: devi considerarlo come tale, ed essere diligente, focalizzato, oggettivo e calcolatore.

Puoi imparare con i conti di prova virtuali, o con poco denaro. Quello che però è veramente fondamentale è tenersi informati con le ultime notizie del mercato di valori e gli eventi che influenzano le azioni.

migliori broker per comprare azioni

degiro

degiro
5/5

etoro

etoro
3.7/5

Naga Trader

naga
3.5/5

Bitpanda

bitpanda
3.4/5

Svantaggi di comprare azioni e venderle in giornata

Gli investimenti intraday implicano anche una serie di svantaggi, indipendentemente dalla tipologia di mercato finanziario nel cui operi. È certo che questa sia, ad esempio, una pratica molto più estesa nei mercati di valute (Forex). Il primo svantaggio è che non tutti i servizi di brokeraggio lo accettano.

A seconda della tipologia di conto che possiedi, è possibile che il tuo broker o servizio affine non ti consenta le operazioni che si aprono e si chiudono in una stessa giornata. Non perché è proibito o perché sia una pratica illegale, ma perché considerano che sia qualcosa di pericoloso, che potrebbe mettere a rischio il tuo capitale, e quindi cercano di proteggerti.

In certe occasioni le transazioni possono arrivare a tardare fino a tre giorni lavorativi, mantenendo il tuo capitale immobilizzato e senza possibilità di aprire nuove operazioni all’interno della stessa giornata. Gli investitori solitamente vengono classificati in diverse categorie, e spesso le operazioni intraday sono permesse a coloro che dimostrano di possedere una maggiore esperienza.

Potresti inviare una mail al servizio clienti del tuo broker online per chiedere se esista qualche impedimento nel comprare e vendere azioni in giornata. Il secondo svantaggio è rappresentato, ovviamente, dalle spese commerciali. Nel momento in cui vendi un’azione e si genera una plusvalenza, esiste l’obbligo di pagare una tassa che – a seconda del tuo paese di origine – può variare tra il 10 ed il 30 percento.

Potresti compensare le perdite con i guadagni e ottenere alla fine la quantità accumulata all’interno di quello stesso anno, però – inevitabilmente – se c’è qualche tipo di vantaggio, dovrai pagare l’imposta. Invece, le persone che comprano azioni e le lasciano ingrandirsi per molti anni, non pagano nulla fino al momento in cui non le vendono.

Bisogna ricordare anche che ogni operazione implica una commissione, o comunque una tariffa da pagare. Quante più operazioni realizzerai, più alte saranno le tue spese operative. Al termine di una lunga serie di compravendite, queste spese costituiscono una parte importante da tenere in considerazione. Il terzo svantaggio è rappresentato, invece, dai mercati limitati.

Non tutte le azioni servono per essere comprare e vendite lo stesso giorno. Quando realizzi un’operazione di acquisto, per esempio mille azioni, qualcun altro (che sta dall’altra parte dell’operazione) ti sta vendendo un pacchetto di mille azioni.

Per questo, devi scegliere dei mercati che siano liquidi. Questo significa che dovrai orientarti su dei mercati che abbiano un alto volume di scambio, e che possiedano sempre molti pacchetti in vendita e da comprare allo stesso tempo. In questo modo, garantirai che le tue operazioni si realizzino istantaneamente senza salti qualitativi nel valore dell’azione. In generale, non avrai alcun problema con le azioni più popolari per tutti.

Assicurati di utilizzare dati in tempo reale. Alcune banche ed alcuni servizi di brokeraggio online mostrano il prezzo con alcuni minuti di ritardo, e non conoscere perfettamente questo dato può implicare differenze notevoli nello sviluppo della tua strategia di investimento.

Decidere cosa e quando comprare

Gli investitori intraday cercano di guadagnare sfruttando i quali complimenti dei valori delle azioni individuali (azioni, valute, futures, ETF). In generale si sfrutta la leva finanziaria, mettendo in gioco grandi quantità di denaro per generare dei profitti. Quando si tratta di decidere il prodotto in cui concentrarsi, un trader consapevole si mette alla ricerca di tre cose.

La liquidità ti permette di entrare e di salire da un’azione ad un buon prezzo. Per esempio, gli spreads aggiustati, oppure la differenza tra il prezzo di acquisto ed il prezzo di vendita di un’azione, e lo slittamento verso il basso, oppure la differenza tra il prezzo atteso di un’operazione ed il prezzo reale.

La volatilità è semplicemente una misura del rango di prezzi quotidiani attesi, ed è proprio qui che un trader intraday opera. Più volatilità, significa maggior guadagno o perdita. Il volume delle operazioni è una misura di quante volte si compra e si vende un’azione in un periodo di tempo determinato, che di solito si conosce come il volume di operazioni quotidiane in media.

Un alto grado di volume sta significare molto interesse nei confronti di una determinata azione. Un incremento del volume di un’azione è spesso un avviso di un prossimo salto di prezzo, sia verso l’alto, sia verso il basso.

Nel momento in cui sai quale tipologia di azioni stai cercando, dovrai imparare a identificare i punti di entrata, ovvero in quale momento preciso vai ad investire. Le funzionalità che possono aiutarti a fare questo includono:

  • servizi di notizie in tempo reale, dal momento che sono proprio le notizie a muovere le azioni. È fondamentale sottoscriverai a quei servizi che ti avvisano quando escono delle notizie che potenzialmente potrebbero provocare dei movimenti nel mercato
  • quotazioni degli ECN, i sistemi informatici che mostrano la migliore offerta disponibile e richiedono le quotazioni di molteplici partecipanti del mercato, dopodiché automaticamente pareggiano ed eseguono gli ordini.

Definisci e annota le condizioni in cui entri in una posizione. Sii il più specifico possibile: non basta scrivere di star comprando durante la tendenza al rialzo di una determinata azione.

Mercati comprare e vendere azioni in giornata

Prima di tutto parliamo del mercato di valori. Come ben sappiamo, la compravendita di azioni ha sempre suscitato molto interesse tra gli investitori, non momento che puoi approfittare delle azioni di grandi aziende al pari di Amazon e Google (e via dicendo).

Inoltre, c’è una lista di indici internazionali con i quali operare che è lunghissima. Senza dubbio, però, c’è una competitività feroce nel mercato dei valori. Inoltre, se per un determinato motivo dovessi commerciare negli Stati Uniti, potrebbe venirti richiesto di mantenere un minimo di 25 mila dollari nel tuo conto di trading.

Quindi, commerciare nel mercato di valori potrebbe non essere la scelta giusta per i principianti con un capitale limitato. Al suo posto, potrebbe essere meglio dirigere la tua attenzione nel mercato di futures oppure criptovalute. I contratti di futures di focalizzano in prodotti basici, gli indici mondiali e i buoni. Si tratta di prodotti molto utilizzati negli investimenti intraday.

Se vuoi iniziare a commerciare nei mercati del petrolio, dell’energia e dei prodotti basici, allora quest’opzione potrebbe essere attraente per te. Anche così, però, avrai bisogno di una quantità ragionevole di capitale e dovrai concentrarti su pochissimi contratti in particolare.

Infine ci sono le criptovalute, Per le quali non hai bisogno di un capitale ingente, dal momento che può iniziare con monete di basso costo. Inoltre, si tratta di mercati molto volatile con grandi oscillazioni di prezzo: questa caratteristica si rivela un’arma doppio taglio, poiché ad una maggiore possibilità di guadagno corrisponde un rischio più elevato.

Lascia un commento

La Finanza A Portata Di Click
La Finanza A Portata Di Click

Il blog ideale per chi vuole accrescere la propria cultura finanziaria ed investire al meglio i propri risparmi

5/5 - (1 vote)